Calcio: Serie A. Colantuono “Avevamo bisogno dei tre punti”

2 minuti di lettura

"A mio avviso abbiamo fatto una buona gara anche nei primi 45'". VENEZIA (ITALPRESS) – "Avevamo bisogno di questi tre punti, ma soprattutto di certezze che sono quelle che ho avuto anche nel primo tempo pur chiudendo in svantaggio". Lo dice il tecnico della Salernitana Stefano Colantuono nel postpartita del match vinto dai suoi granata a Venezia. "A mio avviso abbiamo fatto una buona gara anche nei primi 45' – spiega l'allenatore -. Siamo andati al tiro, poi abbiamo subito gol nella loro unica occasione. Questo ha complicato tutto, ma siamo rimasti in campo bene, abbiamo fatto quello che in pochissimo tempo avevamo preparato. Sono contento per i ragazzi e per i tifosi che come al solito erano numerosi e rumorosi e si sono fatti sentire". Colantuono non risparmia un elogio a Ribery che per lui "è un giocatore incredibile e bisognerà clonarlo". Poi un commento sull'episodio dell'espulsione ad Ampadu che ha fatto infuriare la panchina del Venezia. "Non entro nel merito alle decisioni dell'arbitro se il presidente e Paolo (Zanetti ndr) si sono lamentati è perché avranno visto qualcosa che per loro non andava bene. Hanno fatto bene ad esternarlo. Io non ho visto grosse cose errate, poi il margine di errore si è ridotto con il discorso del Var". Sul futuro l'allenatore della Salernitana parla chiaro: "Se vogliamo raggiungere il nostro traguardo dobbiamo difendere bene, ripartire quando bisogna ripartire e quando c'è da giocare o da provare a premere la metà campo avversaria, bisogna farlo. Noi oggi lo abbiamo fatto. E' chiaro che dobbiamo lavorare perché il percorso è ancora lungo. Ci sono però dei buoni presupposti per competere con le altre perché credo che con quel lotto di squadre che faranno questo tipo di campionato noi ce la possiamo giocare" conclude Colantuono. (ITALPRESS). gve/gm/red 26-Ott-21 21:18

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Serie A, Zanetti “Arbitro il peggiore in campo”

Articolo successivo

Calcio: Serie A. Ballardini “Disordinati, dobbiamo essere più bravi”

0  0,00