Filiera Auto “Prorogare scadenze per credito d’imposta beni strumentali”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – L'intera filiera associativa dell'automotive, della logistica e dell'autotrasporto – Anfia, Anita, Federauto, Unatras, Unrae – accende i riflettori sulla gravissima carenza su scala globale di materie prime – in particolare di semiconduttori – che sta incidendo anche sulle consegne dei veicoli industriali, beni strumentali d'impresa per il mondo del trasporto merci. "Si tratta di una crisi che sta generando ritardi di molti mesi dei tempi di produzione e consegna dei beni ordinati e che sta coinvolgendo moltissimi beni strumentali oggetto della misura prevista dalla legge 178/20 che supporta gli investimenti con un credito d'imposta al 10% (ex Superammortamento)", si legge in una nota. Le Associazioni firmatarie, "pur consapevoli che si tratti di una misura trasversale", hanno sensibilizzato i Ministeri competenti "per prevedere un intervento immediato di proroga delle scadenze di almeno sei mesi, per non penalizzare le imprese di autotrasporto che, anche grazie a tali sgravi, hanno fatto investimenti sostenibili di rinnovo del parco mezzi". (ITALPRESS). sat/com 26-Ott-21 11:00

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Sondaggi, chi sale e chi scende. Perché il centrodestra si gioca tutto

Articolo successivo

Dieta chetogenica, Mech “Italia prima in Europa sulla ricerca”

0  0,00