Calcio: Serie A. Gasperini “Bene la reazione e nostro secondo tempo”

2 minuti di lettura

Il tecnico dell'Atalanta: "Stadio di Bergamo deve tornare ad essere un fortino" GENOVA (ITALPRESS) – "La squadra ha fatto un'ottima gara, si è trovata in svantaggio subito e questo poteva complicare le cose contro un'avversaria sempre ostica in casa. Abbiamo reagito e ribaltato la partita". Lo dice il tecnico dell'Atalanta Gian Piero Gasperini (oggi squalificato, ndr) a margine del successo dei suoi nerazzurri in casa della Sampdoria. "Il primo tempo è stato equilibrato, poi nella ripresa abbiamo fatto bene – prosegue il tecnico nella sua analisi -. Non siamo riusciti a chiudere il match in alcune occasioni, poi per fortuna non è andata come con l'Udinese". Sul cambio di Palomino in conferenza stampa Gasperini tranquillizza: "Ha avuto un piccolo problema ma sembra che non sia grave. Il punto è che quando salti solo una settimana rischi di saltare tre partite. E' quello che sta succedendo con Toloi e Demiral che sembrano essersi fatti male da chi sa quanto tempo. Comunque potrebbero recuperare per sabato», dice il tecnico dell'Atalanta. Che poi loda i giovani Lovato e Scalvini: "Hanno fatto bene. Questo ci dà la possibilità di avere più alternative e di affrontare anche con fiducia questa emergenza in difesa". Il successo della Dea conferma il trend positivo in trasferta, mentre in casa le cose non vanno così bene: "C'è una propensione migliore nostra nelle partite in trasferta – ammette Gasperini -. Dobbiamo cambiare questa cosa, il nostro stadio deve tornare ad essere un fortino importante. Anche se alcuni punti persi lasciano molti dubbi e un po' di rammarico, nelle prossime gare dobbiamo cercare di ribaltare questa andatura". (ITALPRESS). gve/mc/red 27-Ott-21 21:17

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Serie A. Dionisi”Sassuolo premiato,dura pensare di battere Juve”

Articolo successivo

Quirinale, Di Maio “Si bruciano nomi, Berlusconi si guardi da alleati”

0  0,00