Mihajlovic “Arbitri? Ci deve essere più confronto”

2 minuti di lettura

Nel Bologna che affronterà domani il Napoli in dubbio Arnautovic BOLOGNA (ITALPRESS) – "Gli arbitri? Le cose potrebbero andare meglio, se ci sono 4 allenatori squalificati un motivo ci sarà…". Sinisa Mihajlovic interviene sulle polemiche arbitrali delle ultime giornate e si schiera con Gasperini: "Ho fiducia negli arbitri ma non siamo ragazzini, non siamo scolaretti ai quali il professore dice di stare zitto. Ci deve essere più confronto, parlare di più. Con Orsato, per esempio, posso anche parlare, discutere, bisogna avere un po' più di tatto, devono capire anche loro il nostro stato d'animo. Dopo la partita non dicono mai niente e invece dovrebbero metterci la faccia. Tutti possiamo sbagliare, se un arbitro mi dice 'ho sbagliato' e si scusa, per me finisce lì. Ci sono state troppe espulsioni degli allenatori, anche noi magari dobbiamo cambiare modo di fare ma loro devono essere meno presuntuosi, non sono intoccabili". "Var a chiamata? Non so, si rischia di rallentare di più il gioco. Si potrebbe magari fare una chiamata per tempo ma non credo cambierebbe qualcosa, una volta che l'arbitro prende una decisione non la cambia". Per quanto riguarda la trasferta di domani al Maradona contro il Napoli, "la squadra sta bene, Arnautovic meno. Abbiamo due squalificati, Marko vediamo come andrà l'allenamento di oggi ma non sono molto fiducioso. Qualcosa dovremo cambiare per forza di cose ma sono abbastanza sereno e chi giocherà al posto di questi tre mi dà ampie garanzie". La possibile assenza dell'attaccante austriaco si aggiungerebbe a quelle di Soriano e Soumauro "ma i ragazzi sono consapevoli di quello che sono e di quello che possono fare, al nostro interno questo non lo abbiamo mai messo in dubbio", assicura il tecnico serbo, impressionato da Osimhen: "Sta spostando gli equilibri più di quanto abbia fatto Lukaku la scorsa stagione. È forte, mi piace, è 'ignorante' nel senso buono del termine perchè corre, lotta, rompe le palle. È forte, non me l'aspettavo così. Del resto lo hanno pagato 70 milioni e ha solo 21 anni". (ITALPRESS). glb/red 27-Ott-21 12:22

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Rate e cartelle, novità per i contribuenti

Articolo successivo

Acea continua a crescere nell’economia circolare, accordo con Instm

0  0,00