Calcio: Milan. Hernandez torna con la Roma, Kjaer “Più forti d’Italia”

2 minuti di lettura

CARNAGO (ITALPRESS) – Nonostante il giorno di riposo concesso da Pioli, sono stati diversi i giocatori che si sono ugualmente presentati a Milanello. Contro la Roma Stefano Pioli ritroverà dal primo minuto Theo Hernandez, guarito dal Covid e in campo nel secondo tempo contro il Torino: martedì sera non poteva essere ai livelli di sempre, tre giorni di lavoro in più dovrebbero migliorare la condizione. Stesso discorso per Brahim Diaz, che dopo essere risultato negativo al tampone da martedì si sta allenando, e i prossimi due giorni di lavoro con la squadra potrebbero permettergli di essere titolare domenica sera all'Olimpico. Per quanto riguarda il centravanti, invece, è pieno ballottaggio tra Ibrahimovic e Giroud. In casa Milan, intanto, si festeggia il rinnovo di contratto di Kjaer fino al 2024, un tassello fondamentale nella crescita della squadra nell'ultimo anno e mezzo: "Prima che arrivassi qui vedevo che c'era un gruppo di qualità, forse mancava un po' di fiducia e di consapevolezza nei propri mezzi – ha detto il danese a Milan TV -. Siamo diventati una grande squadra, al momento la più forte in Italia". Il suo legame con il Milan è forte ("Per la storia che porta con sé, ho sempre considerato il Milan il club più grande del mondo, spero di vincere qualcosa prima di andare via. E vorrei chiudere la carriera qui"), così come con Paolo Maldini e Stefano Pioli: "Con Maldini ho un bel rapporto, è una persona che ha fatto la storia del calcio, forse è stato il più grande difensore di sempre. Paolo è di grande impatto per tutti. Il mister ha grande fiducia in me e questo mi permette di dare il massimo. Inizia ogni giorno con il sorriso, chiede sempre a tutti come stanno. Questo è importante, se c'è una persona che dà tutto per il Milan è il mister". (ITALPRESS). bf/mc/red 28-Ott-21 18:09

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Card. Ravasi “Don Camillo e Don Matteo, col ciclismo rapporto antico”

Articolo successivo

Calcio: Inter. Lautaro rinnova fino al 2026, manca solo ufficialità

0  0,00