Calcio: Thiago Motta “Col genoa pari amaro,Spezia a Firenze per vincere”

4 minuti di lettura

"La sensazione è quella di aver perso un'occasione importante", dice il tecnico dei bianchi LA SPEZIA (ITALPRESS) – "Dopo la partita con il Genoa eravamo amareggiati, al di là della classifica eravamo arrabbiati perché la sensazione era quella di aver perso un'occasione importante, meritavamo di vincere dal primo all'ultimo minuto e non l'abbiamo fatto. È vero che anche un solo punto conta, ma il modo in cui è arrivato è quello che ci ha lasciato l'amaro in bocca". Prima di pensare alla sfida di domenica in casa della Fiorentina, Thiago Motta fa un passo indietro tornando sull'1-1 nel derby con i rossoblù di Ballardini che hanno pareggiato all'86° con un rigore di Criscito. Si torna in campo quattro giorni dopo e ci sarà da capire chi ha abbastanza energie fisiche e mentali per affrontare la Fiorentina. "Stiamo giocando partite molto vicine tra loro, ma ho una squadra composta da tanti giovani e non posso sentir parlare di stanchezza. Inoltre, stanno rientrando altri elementi e potranno già dare il loro contributo dalla partita di domenica. Non posso dire con certezza chi rientrerà in gruppo e chi sarà convocato, domani abbiamo ancora l'ultimo allenamento e deciderò chi portare con me domenica: dipenderà dalla loro condizione", spiega Thiago Motta che, come sempre, punterà anche sui giocatori che partiranno inizialmente in panchina. "I cambi che scelgo di fare durante le partite sono motivati da quello che vedo in allenamento e dalla situazione in cui si trova la squadra al momento del cambio; martedì ho scelto di sfruttare la grande duttilità di Gyasi arretrandolo e di lasciarlo in campo perché stava giocando bene", spiega il tecnico italo-brasiliano che poi si sofferma sul match del Franchi contro i viola allenati dal suo predecessore, Vincenzo Italiano. "Noi cercheremo sempre di fare la partita, ovviamente dipende dall'avversario, tatticamente qualcosa può cambiare, ma noi proveremo a difendere in undici e attaccare in undici, come abbiamo sempre fatto. Domenica ci aspetta una grande squadra, ha ottimi giocatori e faremo del nostro meglio per metterla in difficoltà a provare a vincere". Largo spazio ad alcuni singoli, a cominciare da Strelec. "Ha caratteristiche per agire lungo tutto il fronte offensivo. È un ragazzo che si è messo a disposizione della squadra sin da subito, è disponibile e attento, è giovane, ma ha qualità molto interessanti e noi cercheremo di metterlo in condizione di sfruttare al meglio le sue potenzialità". Da Strelec a Salcedo. "Un giocatore che dà tanta energia alla squadra, è molto generoso, e attualmente è al massimo della sua forma fisica. Deve ancora migliorare nel posizionamento e nella lettura di alcune situazioni, ma sono contento di avere un giocatore così energico e con voglia di fare, per la squadra conta molto". Infine Nzola. "Sa quali sono le cose che gli vengono chieste e sa di poterle fare, ha una qualità enorme come sappiamo tutti. Nonostante sia rientrato più tardi nel gruppo si è reintegrato subito e anche dal punto di vista mentale si sente parte della squadra al 100%. Avrebbe meritato di segnare martedì e mi dispiace che non sia andata così, ma deve mantenere questo spirito e questa voglia di lavorare e il gol – conclude Thiago Motta – arriverà anche per lui". (ITALPRESS). ari/com 29-Ott-21 17:34

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tennis: Torneo Vienna. Berrettini stoppato nei quarti da Alcaraz

Articolo successivo

Tg Sport – 29/10/2021

0  0,00