Calcio: Violenza su arbitri, Aia lavora su proposta di legge

2 minuti di lettura

Trentalange: "Proporremo un inasprimento delle pene" COVERCIANO (ITALPRESS) – Una legge per tutelare gli arbitri, sempre più spesso vittime di violenza. È quello che chiede l'Aia guidata da Alfredo Trentalange, che ieri a Coverciano si è ritrovata per l'assemblea dei presidenti di sezione. Un appuntamento che ha visto riunirsi cento presidenti italiani (gli altri sono convocati la prossima settimana) ai quali è stata illustrata l'attività svolta da parte delle varie componenti, tecniche ed associative, dell'Aia. La Commissione Esperti Legali, con il responsabile Valerio Di Stasio e il componente Andrea D'Amario, hanno illustrato l'attività svolta, con particolare riferimento alle azioni messe in campo sul tema della violenza sugli arbitri. "Questa della violenza rimarrà sempre una nostra priorità – ha precisato Trentalange – Proporremo un inasprimento delle pene ed avanzeremo sempre ricorsi contro le sentenze che non ci appariranno adeguate, agendo a livello legale, amministrativo e magari anche legislativo. Bisogna poi lavorare a livello culturale, spiegando cosa ci sia dietro ai ragazzi che scendono in campo e cosa significhi essere un arbitro. Il progetto del Doppio Tesseramento può servire anche in questo, avvicinandoci e facendoci conoscere". Sul tema della violenza è intervenuto con determinazione anche Duccio Baglioni. "Servono interventi importanti, per questo ci siamo già appellati contro due sentenze relative ad altrettanti casi di aggressioni ai nostri ragazzi – ha detto – Stiamo lavorando su una proposta di legge, da presentare alla Camera dei Deputati, per aggravare le sanzioni previste". "Per ogni necessità la Commissione Esperti Legali è a disposizione di tutte le Sezioni – ha aggiunto Di Stasio rivolgendosi agli arbitri – quindi non esitate a contattarci in caso di bisogno". (ITALPRESS). glb/red 29-Ott-21 11:21

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

G20, arrivato a Roma il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden

Articolo successivo

Inflazione, a ottobre ancora in crescita a +2,9% su anno

0  0,00