Calcio: Gotti “Valore Inter assoluto, serve la migliore Udinese”

4 minuti di lettura

"Daremo il massimo per portare a casa un risultato positivo", dice il tecnico dei friulani UDINE (ITALPRESS) – "Non c'è un aspetto in particolare che mi preoccupa, perché l'Inter è una squadra forte. Domani voglio vedere un'Udinese che farà di tutto per portare a casa dei punti". Con queste parole, ai microfoni della tv del club, Luca Gotti presenta il match attende i suoi a San Siro contro i campioni d'Italia in carica. Un'Inter un po' diversa da quella di Conte, ora che alla guida c'è Inzaghi e che non ci sono più campioni come Hakimi e Lukaku. "A mio giudizio quest'anno il sistema è il medesimo ma sono cambiate alcune linee di gioco, è una via di mezzo tra l'Inter dell'anno scorso e la Lazio dello scorso campionato. Una via di mezzo che si adatta a questa Inter che ha cambiato anche due/tre interpreti rimanendo una squadra di assoluto valore", ha spiegato Gotti non ha ancora smaltito del tutto l'amarezza per il pari interno con il Verona. "Siamo tutti dispiaciuti, io per primo, del risultato che è maturato contro l'Hellas. Quella di domani contro l'Inter è la terza partita in una settimana, l'obiettivo è quello di recuperare le energie al meglio e di ricreare quell'intensità mentale che ha caratterizzato le prima due partite della settimana contro Atalanta e Verona". Un po' di errori più o meno piccoli e qualche calo di concentrazione hanno fatti perdere diversi punti ai friulani. "Tutto è migliorabile quindi l'impegno deve essere, da parte mia in primis, di evitare un errore. Questo deve essere anche il focus di ogni calciatore: cercare di limitare il numero degli errori. Va anche detto che il primo tiro in porta il Verona lo ha fatto al 93'. Per arrivare a non concedere un tiro in porta durante la partita ad una squadra che sta producendo quanto il Verona vuol dire che tutti erano concentrati al massimo e soprattutto vuol dire che gli errori, fino all'episodio che ha portato al rigore, sono stati limitati", difende i suoi Gotti per poi parlare delle condizioni di Pussetto e Deulofeu. "Per Nacho non è cambiato nulla rispetto al pre-gara di mercoledì. Continua a sentire fastidio, vedremo come andrà la prossima settimana. Gerard ha fatto un allenamento con la squadra, lo vedo bene dal punto di vista fisico e sarà in grado di dare qualche contributo". "Affrontare Atalanta e Verona, squadre che hanno un'impostazione di gioco che porta spesso a duelli individuali, senza Deulofeu è stato un peccato – prosegue Gotti -. Le partite non sono uguali, l'Inter ci propone qualcosa di diverso. Ci saranno all'interno della partita delle situazioni analoghe a quelle vissute nelle altre due gare. Turnover per il terzo impegno in una settimana? Qualche cambio di partita in partita lo faccio ma non ho intenzione di stravolgere le cose". (ITALPRESS). ari/com 30-Ott-21 16:39

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

G20, l’arrivo di Angela Merkel a Roma

Articolo successivo

Le immagini dall’alto della manifestazione di Roma contro il G20

0  0,00