La Juve cade anche a Verona, Simeone stende i bianconeri

3 minuti di lettura

Una doppietta del Cholito decide la sfida del Bentegodi: 2-1 per l'Hellas VERONA (ITALPRESS) – L'Hellas Verona ha sconfitto in casa la Juventus per 2-1 nel secondo incontro dell'undicesima giornata di Serie A. Da quando l'ex Igor Tudor – che lo scorso anno era il vice di Pirlo alla Juve – si è seduto sulla panchina, i gialloblù non hanno più sbagliato una partita in casa vincendo quattro gare su quattro. Per la Juve, invece, seconda sconfitta di fila e nuova crisi alla Continassa dopo che nelle precedenti uscite gli uomini di Allegri avevano ottenuto dieci risultati positivi di fila tra campionato e coppa. La partita del Bentegodi è cominciata per la Juventus così come era finita quella di mercoledì contro il Sassuolo, con una disattenzione che è costata cara. Stavolta il protagonista è stato Arthur che all'11' con un retropassaggio ha smarcato Barak, il giocatore si è trovato la strada sbarrata da Szczesny ma la palla è carambolata sui piedi di Simeone che con un facile tap-in ha messo la palla in porta. Tre minuti dopo il giocatore argentino ha invece fatto un autentico capolavoro, si è aggiustato il pallone e dai 20 metri ha fatto partire una conclusione a giro imprendibile per il portiere. Per il Cholito si è trattato del sesto gol di fila al Bentegodi dopo i quattro rifilati il 24 ottobre scorso alla Lazio. Le due realizzazioni odierne gli hanno anche permesso di salire a quota 6 gol rifilati alla Juventus da quando nella stagione 2016/20217 aveva esordito in A. Nessuno ha fatto meglio di lui nella storia della competizione. Primo tempo che è scemato verso la fine con una traversa scheggiata da un tiro a giro di Dybala. Secondo tempo in controllo per il Verona che fino a dieci minuti dal termine ha amministrato bene il vantaggio contro una Juventus incapace anche di reagire. I bianconeri però hanno provato a riaprire la partita al 35' con McKennie in rete per la seconda gara di fila: l'americano, servito da Danilo, ha controllato al limite dell'area e ha fatto partire un destro potente che si è infilato sotto la traversa. L'assalto finale dei bianconeri, però, non porta a nulla e il Verona si prende i tre punti lasciando Chiellini e compagni a mani vuote. (ITALPRESS). ma/glb/red 30-Ott-21 19:59

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Sinner si ferma sul più bello, fuori a Vienna in semifinale

Articolo successivo

La Juve cade anche a Verona, Simeone stende i bianconeri 2-1

0  0,00