Calcio: Allegri “Zitti e lavorare, domani primo obiettivo stagione”

3 minuti di lettura

Il tecnico bianconero "Buttato a mare quello che avevamo fatto in un mese e mezzo" TORINO (ITALPRESS) – "Domani è il primo obiettivo della stagione, centrare il passaggio del turno, cosa che ci permetterebbe di concentrarci di più sul campionato". Presenta così Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, il match di Champions League che attende i bianconeri contro lo Zenit, gara in programma domani alle ore 21. Una sfida che arriva al momento giusto per provare a rialzarsi subito dopo i due pesanti ko rimediati in campionato contro Sassuolo e Verona. "Siamo arrabbiati e dispiaciuti, in cinque giorni abbiamo buttato a mare quello che avevamo fatto in un mese e mezzo. Dobbiamo riflettere. Inutile parlare del problema ma serve lavorare e stare zitti – ha sottolineato Allegri -. Nel calcio chi vince ha ragione e chi perde ha torto". In caso di vittoria la Juventus sarebbe una delle prime squadre a staccare il pass per il prossimo turno: "Poche squadre domani avranno la possibilità di chiudere il discorso qualificazione, dipende solo da noi. Ho una squadra intelligente, non c'è bisogno di alzare la voce. I giocatori sanno che siamo in un momento no, bisogna reagire e non chiaccherare". Per Allegri il problema dei risultati non è legato al modulo: "Tridente Morata, Dybala e Chiesa? Hanno già giocato insieme contro il Sassuolo. Ci sono momenti in cui gli attaccanti non segnano. Bisogna mantenere inalterata la fiducia e lavorare, solo così i risultati sicuramente arriveranno. Cambio modulo? Non è una questione di schieramento ma migliorare la fase difensiva in alcune partite. Anche a San Pietroburgo non abbiamo fatto una fase difensiva perfetta, in una partita dove sembra tutto sembrava facile". Allegri, infine, ha concluso parlando dei calciatori assenti e dei motivi che lo hanno spinto ad accettare il ritorno alla Juve, con Capello che ha affermato di avergli suggerito di non farlo: "Chiesa e De Ligt stanno bene. Unici assenti sono Kean, De Sciglio e Ramsey, gli altri sono tutti a disposizione. Domani mattina deciderò chi fare giocare. Tornare a vincere non è facile, ci vuole tempo e costruzione. Con società e giocatori stiamo lavorando su questo. Abbiamo un'ottima squadra e un'ottima rosa". (ITALPRESS). mra/mc/red 01-Nov-21 15:25

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Champions. Solskjaer “Atalanta gioca come squadre inglesi”

Articolo successivo

Calcio: Danilo “Champions è obiettivo, dobbiamo rialzarci subito”

0  0,00