Calcio: Svizzera. Platini e Blatter a giudizio per pagamento illecito

1 minuto di lettura

Il Ministero pubblico della Confederazione accusa i due per il pagamento di 2 milioni di franchi ZURIGO (SVIZZERA) (ITALPRESS) – Il tribunale penale federale svizzero giudicherà Joseph Blatter e Michel Platini, rispettivamente ex numeri uno di Fifa e Uefa, che dovranno rispondere dell'accusa di avere "illecitamente predisposto il pagamento di 2 milioni di franchi a favore di Platini da parte della Fifa". Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha concluso il suo lavoro contestando a Blatter "appropriazione indebita, subordinatamente di amministrazione infedele e falsità in documenti", mentre Platini "dovrà rispondere di truffa, eventualmente di concorso in appropriazione indebita, subordinatamente di concorso in amministrazione infedele, in particolare per complicità, nonché di falsità in documenti". La vicenda risale al 2011 quando Platini incassò due milioni di franchi svizzeri (circa 1,8 milioni di euro) dall'allora presidente della Fifa, Joseph Blatter, ma per consulenze relative al periodo 1998-2002. Secondo il pubblico ministero svizzero "le prove raccolte hanno rafforzato il sospetto che il versamento a Platini sia stato effettuato senza base legale. Tale pagamento ha pregiudicato il patrimonio della Fifa e ha illecitamente arricchito Platini – si legge in una nota -. Secondo l'accusa, con le loro azioni, gli imputati hanno commesso le summenzionate fattispecie di reato. Il MPC presenterà le proprie conclusioni in occasione del dibattimento dinanzi al Tribunale penale federale (TPF)". (ITALPRESS). ari/com 02-Nov-21 16:48

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Edilizia, con effetto “bonus” in due anni imprese in crescita

Articolo successivo

Tg Economia – 2/11/2021

0  0,00