Cori Ibra, chiusa un turno curva sud Roma con pena sospesa

1 minuto di lettura

Cori di discriminazione razziale anche nei confronti di Kessie. MILANO (ITALPRESS) – "Obbligo di disputare una gara con il settore denominato "Curva Sud" privo di spettatori. Pena sospesa per il periodo di un anno con l'avvertenza che, se durante tale periodo sarà commessa analoga violazione, la sospensione sarà revocata e la sanzione sarà aggiunta a quella inflitta per la nuova violazione". E' la sanzione che il Giudice sportivo della serie A ha inflitto alla Roma a seguito del match di domenica contro il Milan "considerato che, nel corso della gara, sono stati intonati cori insultanti e di discriminazione razziale" nei confronti di Ibrahimovic e Kessie. In particolare, considerato "che nei primi dieci minuti del secondo tempo dalla Curva Sud, in diverse occasioni venivano intonati cori all'indirizzo del calciatore Zlatan Ibrahimovic e che, per tale ragione, il Direttore di gara richiedeva per il tramite del Quarto Ufficiale che fosse diffuso l'annuncio previsto, cosa avvenuta per due volte"; e considerato "che i collaboratori della Procura federale riportavano nella loro relazione che, al 35° del secondo tempo, "la Curva Sud intera tifoseria Roma (100%)" intonava cori di discriminazione razziale nei confronti del calciatore Franck Kessie e, che per tale ragione, allo stesso minuto, veniva diffuso l'annuncio previsto". (ITALPRESS). gm/red 02-Nov-21 16:53

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Serie A. Giudice, due turni ad Adrien Silva

Articolo successivo

Calcio: Martinez Quarta “Italiano esigente, possiamo migliorare”

0  0,00