Calcio: Torreira “Cattivi per 90′, così possiamo fare punti contro Juve”

3 minuti di lettura

"Loro non sono in un ottimo momento ma vengono da una vittoria in Champions" FIRENZE (ITALPRESS) – "La stiamo preparando molto bene. Sappiamo quello che vuole il mister da noi, sappiamo come gioca la Juventus, che non è in un ottimo momento ma vengono da una vittoria in Champions. Dobbiamo andare lì con la cattiveria giusta, sappiamo che saranno 90' in cui dovremmo dare 'la vita', come abbiamo sempre fatto, e speriamo di portare punti a casa". Lucas Torreira guarda con impazienza alla sfida di sabato pomeriggio allo "Stadium" contro una Juve reduce da due sconfitte di fila in campionato ma che martedì ha staccato il pass per gli ottavi di Champions. I viola, dal canto loro, si presentano col morale alto dopo il successo sullo Spezia nello scorso tutno di campionato. "È stata una partita spettacolare, venivamo da una sconfitta a Roma per me immeritata perchè avevamo fatto una grande partita e sentire l'applauso dei tifosi per me è stato emozionante – ha proseguito l'uruguaiano – Non posso che ringraziarli". A livello fisico "sto molto bene – ha assicurato l'ex Samp e Arsenal – Sto ritrovando la forma che volevo e che avevo perso in questo ultimo periodo perché non avevo giocato molto. Partita dopo partita mi sento molto bene, sto giocando molto di piu' e per un giocatore e' sempre molto importante sentire fiducia del mister, dello staff e dei compagni". Per quanto riguarda il suo ruolo di play, "è quello che ho sempre fatto, sia a due o a tre a centrocampo a Londra o in nazionale. Se devo giocare come play lo faccio e cerco di fare il bene per la squadra. Il gol? Per ora il mio rapporto con i gol non è molto buono ma nell'ultima partita ci sono andato molto vicino. Ma visto come ci fa giocare il mister, che ci chiede un pressing molto alto che ci permette di recuperare molti palloni, sono fiducioso e penso che prima o poi il gol arrivera', so che è la gioia piu'importante per un calciatore. Ma l'importante è aiutare la squadra, essere sempre lì, che sia nel recupero palla o con un assist". (ITALPRESS). lc/glb/red 04-Nov-21 12:35

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mamma li crucchi! Il nuovo governo tedesco “di sinistra” potrebbe essere un problema per l’Italia

Articolo successivo

Vaccino, Locatelli “Entro Natale al via per bambini tra 5 e 11 anni”

0  0,00