Nuovo Renault Kangoo Van E-Tech Electric

4 minuti di lettura

Dal suo lancio a fine 2011 Kangoo Electric ha conquistato circa 70.000 clienti professionali e, oggi, rappresenta 1 su 5 veicoli commerciali elettrici venduti in Europa. Il nuovo Kangoo Van E-Tech Electric, che sara' svelato al pubblico il prossimo 16 novembre al Salone Solutrans di Lione, fa progressi da ogni punto di vista. E' il punto di arrivo del know-how ultradecennale sviluppato da Renault nei veicoli elettrici. Grazie alla nuova batteria agli ioni di litio con una capacita' di 44 kWh al 100% utilizzabili, vanta un'autonomia fino a 300 km in ciclo WLTP. Una distanza che consente agli utenti di furgonette di effettuare la maggior parte degli spostamenti professionali quotidiani con tranquillita', al miglior costo di proprieta' e di utilizzo. La batteria, situata sotto il pianale del veicolo, non incide sul volume utile della zona di carico. E' dotato di un motore efficiente da 90 kW ed una coppia di 245 Nm disponibile immediatamente, per una guida fluida e serena in qualsiasi circostanza. L'Eco Mode, che limita la potenza e la massima velocita' del veicolo, ottimizza l'autonomia e si utilizza preferibilmente con il veicolo poco carico. Il conducente puo' anche scegliere tra tre modalita' di frenata rigenerativa: Sailing (spia B1): modalita' rigenerativa limitata, adatta alla guida su autostrade e strade a percorrenza veloce. Drive (B2): modalita' rigenerativa di default, per un utilizzo versatile, con sensazione del pedale simile a quella dei veicoli a motore termico. Brake (B3): modalita' rigenerativa massima, da utilizzare in caso di traffico e in montagna. La frenata idraulica classica e' completata da un sistema ARBS (Adaptative Regenerative Brake System), che massimizza l'energia recuperata indipendentemente dalla modalita' di frenata prescelta. Le varie combinazioni di modalita' di trazione /frenata offrono al conducente la possibilita' di scegliere tra 6 diverse modalita' di guida per ottimizzare il comfort e l'autonomia in funzione dell'utilizzo e delle condizioni di traffico. Le informazioni sulla modalita' di guida selezionata, sulla gestione della potenza elettrica e sui dispositivi di assistenza alla guida sono visualizzate sul cruscotto con un display a colori da 10'' al 100% digitale e completamente personalizzabile, disponibile in opzione. Per ricaricare la batteria, offre la scelta tra 2 tipi di caricabatterie. L'equipaggiamento standard prevede un caricabatterie Came'le'on da 22 kW trifase per la ricarica accelerata sulle colonnine pubbliche e un caricabatterie rapido da 75kW a corrente continua, che consente di recuperare 170 km di autonomia (ciclo WLPT) in 30 minuti. Per questi ultimi due modelli, la batteria e' raffreddata ad acqua. Le batterie si ricaricano dal 15% iniziale al 80% nel giro di 1,30 ore sulle colonnine pubbliche e in meno di 6 ore su Wallbox da 7,4 kW. Per garantire la migliore autonomia in qualsiasi stagione, dispone di climatizzazione regolata tramite pompa di calore. Associata ad un caricabatterie da 22 kW, questa consente di recuperare il calore dell'aria ambiente esterna per riscaldare l'abitacolo, senza ricorrere ad una resistenza elettrica che consuma energia. Il rendimento della pompa di calore e' ottimale quando la temperatura esterna va da -15°C a +15°C, un intervallo che corrisponde a quello delle stagioni fredde della maggior parte dei Paesi europei. Infine, propone in opzione parabrezza, sedili anteriori e volante riscaldati. (ITALPRESS). tvi/com 04-Nov-21 14:13

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Vaccino, Figliuolo “Terza dose senza indugio dal 181° giorno”

Articolo successivo

Calcio: Mario Rui “Spalletti ci ha dato fiducia e consapevolezza”

0  0,00