Calcio: Thiago Motta “Dobbiamo reagire e dimostrare il nostro valore”

4 minuti di lettura

Il tecnico dello Spezia "Contro la Fiorentina non siamo scesi in campo" LA SPEZIA (ITALPRESS) – "Non mi è piaciuto il comportamento della squadra nella scorsa partita. Dopo averla rivista mi sono reso conto che non siamo scesi in campo e che l'approccio è stato sbagliato, così come nel resto del match. Al di là della qualità della Fiorentina sono convinto che possiamo dare di più di quello che abbiamo dimostrato domenica, sia dal punto di vista tecnico che attitudinale e sono sicuro che domani saremo completamente diversi". Così, alla vigilia del match casalingo contro il Torino, il tecnico dello Spezia, Thiago Motta. "Quello che mi aspetto dai miei giocatori è che diano tutto quello che hanno, loro lo sanno dal primo giorno. I ragazzi sono molto responsabili, questa settimana abbiamo lavorato tanto e so che domani daranno il meglio e lavoreranno per la squadra. Ripeto: tutti devono dare il massimo e nessuno deve risparmiare nemmeno l'uno per cento delle proprie energie, perchè solo così si può fare il bene di questa maglia", ha aggiunto l'allenatore del team ligure. "Domani affronteremo una squadra forte, che sta vivendo un buon momento e che può essere molto aggressiva, ma noi dobbiamo essere pronti a giocare partite di questo tipo, consapevoli del loro gioco, ma anche del nostro, provando a difendere e attaccare insieme", ha continuato Thiago Motta. "Strelec e Salcedo? Sono soddisfatto del loro lavoro. Strelec è molto disponibile anche in fase difensiva e quando scende in campo dà il meglio di sè. Salcedo è arrivato tardi, ha giocato la sua prima partita con la Primavera e dopo quell'occasione si è messo a disposizione della squadra offrendo ottime prestazioni in campo. Entrambi si sono meritati di giocare, sono contento del loro impegno e so che possono essere molto utili al gruppo nel prosieguo della stagione", ha poi puntualizzato l'allenatore dello Spezia. "Sala è tornato bene in gruppo dopo l'infortunio, come tutti gli altri convocati ha la possibilità di giocare. Non ho ancora deciso chi saranno gli undici titolari per la partita di domani, ma posso dire che quando scelgo, lo faccio sia in funzione di quello che vedo in allenamento sia dell'avversario che da affrontare, perchè alcune qualità dei giocatori possono essere più utili in alcune partite che in altre", ha detto ancora Thiago Motta. "È giusto che i tifosi, in questo momento, esprimano la loro insoddisfazione, abbiamo sprecato partite che avremmo potuto vincere, e ciò che conta alla fine sono i punti accumulati e la classifica, e in questo momento non si può essere soddisfatti: dobbiamo dare il massimo e lavorare per portare a casa i punti necessari per raggiungere il nostro obiettivo e regalare una grande gioia al nostro pubblico", ha spiegato poi l'allenatore dei liguri. "Colley sarà in gruppo, Hristov purtroppo no. Da inizio stagione ha giocato moltissime partite sia con noi che con la nazionale, è un ragazzo che ha una fame straordinaria, ma non è al 100 per 1200 e a oggi lo considero un infortunato, nonostante il fastidio sia lieve. Preferisco preservarlo e farlo recuperare al meglio senza rischiare di aggravare la situazione", ha concluso Thiago Motta. (ITALPRESS). pdm/com 05-Nov-21 16:22

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Vaccino, De Luca “Possiamo fare la terza dose a tutti”

Articolo successivo

Calcio: Inter. Barella rinnova sino al 2026

0  0,00