Ciclismo: Giro2022. 7 tappe per velocisti, Viviani “Ottime occasioni”

1 minuto di lettura

Lo sprinter azzurro: "Voglio lottare per vincere ancora la maglia ciclamino" ROMA (ITALPRESS) – Dopo la presentazione della Grande Partenza dall'Ungheria, con due frazioni adatte agli sprinter e una cronometro individuale nel cuore di Budapest, continua il viaggio attraverso le tappe, i territori e le eccellenze della 105^ edizione della Corsa Rosa. Sono in totale sette le tappe adatte alle ruote veloci del gruppo: le prime due si svolgeranno sul suolo magiaro, le altre sul territorio italiano. Queste le sette tappe: Budapest-Visegrad di 195 Km; Kaposvar-Balatonfured di 201 km; Catania-Messina di 172 km; Palmi-Scalea (Riviera del Cedri) di 192 km; Santarcangelo di Romagna-Reggio Emilia di 201 km; Sanremo-Cuneo di 157 km; Borgo Valsugana-Treviso di 146 km. "È un Giro ricco di ottime occasioni per i velocisti – ha commentato lo sprinter e pistard azzurro, Elia Viviani – Forse l'arrivo della prima tappa è più favorevole per un finisseur o un velocista che tiene bene in salita. Mi piacerebbe poter lottare per conquistare nuovamente la Maglia Ciclamino e provare a vincere qualche tappa come quella di Treviso, vicino ai miei tifosi, o quella di Reggio Emilia. Sicuramente c'è terreno per ripetere un Giro come quello del 2018: sarebbe un sogno". Domani verranno svelate le tappe di media montagna. (ITALPRESS). mc/com 08-Nov-21 11:54

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ciclismo: Marcato scende da bici, sarà direttore sportivo Uae Emirates

Articolo successivo

Al Policlinico di Bari rimosso un fibroma dell’utero da 20 Kg

0  0,00