Luca Arbocco’ e’ il vincitore di JaguArt, The Italian Talent Road Show

3 minuti di lettura

Luca Arbocco' e' il vincitore assoluto di JaguArt – The Italia Talent Road Show, il progetto sostenuto da Jaguar Land Rover Italia, nato nel 2019, dalla volonta', condivisa con Artissima, di supportare l'arte contemporanea emergente, innescando sinergie vincenti di lungo periodo tra tutti gli attori coinvolti. Arbocco', nato a Genova ne '92, partendo dallo studio della pittura, porta avanti un'indagine approfondita che coltiva contemporaneamente da pittore e da studioso. L'artista esplora i limiti e le possibilita'` del linguaggio pittorico e il suo ruolo nel flusso di immagini cui siamo costantemente sottoposti, indagando i concetti di riproduzione e mimesi nell'era dei nuovi media. Questa ricerca si traduce nella creazione di un minuzioso sistema di scomposizioni cromatiche, un'attenta analisi dell'immagine e d'inganni all'occhio che intrappolano e amplificano la visione dello spettatore. L'opera L'osservazione dei corpi celesti (2021), presentata ad Artissima, parla dell'oggetto piu' piccolo a vista umana: la miodesopsia, il pulviscolo presente sull'umor vitreo, la parte esterna dell'occhio. Arbocco` riflette sul fatto che quanto di piu' microscopico ci sia dato di vedere a occhio nudo si manifesti proprio guardando il cielo. Nel macro si specchia il micro, nell'universale il particolare. Il progetto JaguArt, lanciato nel 2019, ha coinvolto 10 citta' italiane, 10 concessionarie Jaguar, 10 gallerie d'arte contemporanea, 10 Accademie di Belle Arti, con l'individuazione di un artista per ciascuna tappa e l'attivazione di un programma di incontri speciali nelle gallerie madrine e nelle concessionarie Jaguar in tutta Italia. Il vincitore e' stato decretato dalle votazioni dei visitatori al proprio artista preferito in occasione di due mostre alla GAM di Torino e allo Chalet de l'Ange a Courmayeur nel 2020, proseguite nel corso dell'ultimo anno nelle concessionarie Jaguar e nei giorni di Artissima, ultima tappa del viaggio. In fiera i visitatori hanno potuto visitare la collettiva Sustainable revolution dei 10 artisti finalisti di JaguArt che hanno presentato opere che hanno rimarcato il ruolo rivoluzionario dell'arte nell'attivare riflessioni inattese, scandagliando meccanismi e processi assodati. Tra i dieci finalisti di JaguArt Matteo Pizzolante vincitore della tappa di Milano, Luca Arbocco' Torino, Francesco Tagliavia Catania, Camilla Gurgone Roma, Boris Contarin Venezia, Stefano Giuri Firenze, Marco-Augusto Basso Genova, Teresa Gargiulo Napoli, Camilla Riscassi Bologna e Federica Francesconi Brescia, e' stato selezionato il vincitore, cui verra' offerta la possibilita' di realizzare un'edizione d'artista e che ricevera' un premio in denaro. (ITALPRESS). tvi/com 08-Nov-21 13:35

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tg News – 8/11/2021

Articolo successivo

Calcio: Figc. Brunelli “Studio per diminuire gli infortuni”

0  0,00