Calcio: Figc. Giannoccaro coordinatore relazioni tra Can e club di A e B

2 minuti di lettura

L'ex arbitro è stato nominato dal presidente federale Gabriele Gravina ROMA (ITALPRESS) – Danilo Giannoccaro è il nuovo coordinatore delle relazioni tra la CAN e i club di Serie A e B. È stato nominato oggi dal presidente della Figc, Gabriele Gravina, con l'intento di fare informazione e formazione sul regolamento e sul protocollo VAR, nonché fungere da raccordo tra gli arbitri e le società. Giannoccaro, classe '71, ha diretto 101 gare nel massimo campionato, è stato anche designatore della Commissione arbitri Interregionale dal 2013 al 2015 e della CAN Pro dal 2015 al 2019, per poi entrare a far parte della CAN fino al 2021, e succede proprio all'attuale commissario della Commissione Arbitri Nazionali, Gianluca Rocchi. "L'esperienza positiva vissuta nella scorsa stagione ci ha convinti della necessità di intensificare il dialogo, l'informazione e la formazione con i club – dichiara Gravina -, conosco Danilo da diversi anni e ritengo che abbia le qualità e le caratteristiche per contribuire alla proficua relazione tra gli arbitri e i dirigenti delle nostre società. Investire nella formazione tecnica e regolamentare rappresenta un elemento fondamentale per contribuire all'armonia e allo sviluppo del calcio di vertice". "Ringrazio il presidente Gravina che mi ha scelto, nonché il presidente dell'Aia Trentalange e il designatore Rocchi per aver condiviso questo passo importante – afferma Giannoccaro -, ritengo sia un compito stimolante che ricoprirò con passione e professionalità, come ho sempre fatto sia in campo che fuori. Il mio obiettivo è quello di trasferire ai club le informazioni sul regolamento e la sua applicazione, oltre a condividere e spiegare settimanalmente le scelte arbitrali". (ITALPRESS). ari/com 10-Nov-21 16:53

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Cop 26. Allarme mutamenti climatici? Calmi, l’Apocalisse può attendere

Articolo successivo

ART&more by glo, a Bari l’installazione “Alba dei tempi” di Vascellari

0  0,00