Calcio: Euro U.21. Nicolato “Grandi passi avanti,in Irlanda con fiducia”

2 minuti di lettura

Azzurrini domani in campo a Dublino: “Servirà una gara ‘sporca’” dice il tecnico FIRENZE (ITALPRESS) – Contro l’Irlanda “spero di proseguire sulla nostra linea, abbiamo fatto grandi passi avanti, siamo ottimisti sull’aspettativa della prestazione, poi bisognerà vedere in campo. Ci siamo allenati bene, speriamo di essere continui nell’aggressività”. Lo ha detto il tecnico dell’Under 21, Paolo Nicolato, alla vigilia della sfida che vedrà gli azzurri sfidare a Dublino la Repubblica d’Irlanda in una gara valida per le qualificazioni a Euro2023. “Stiamo cercando di mettere un mattone dopo l’altro conservando quelli precedenti – ha aggiunto Nicolato -. Cerchiamo di fissare quanto fatto bene e di aggiungere altro. Ovvio che il confronto dipende dall’avversario e dalla loro qualità, io credo che la squadra abbia unità di intenti. Sono contento di come i ragazzi si allenano e di come partecipano”. La partita Nicolato l’ha già giocata nella sua mente e ha ben chiaro il tipo di partita che attende i suoi ragazzi. “L’Irlanda è una squadra molto competitiva in casa, noi dovremo avere la capacità di fare una partita sporca, anche se forse non è nelle nostre caratteristiche principali visto che siamo una squadra che vuole far emergere la propria qualità. Servirà una gara più sporca, aggressiva e intensa. Abbiamo in mente quello che dobbiamo fare”. Non ci sarà Tonali, faro del centrocampo azzurro, promosso in Nazionale A per il decisivo match delle qualificazioni Mondiali contro la Svizzera. “Non c’è modo di sostituirlo perché è un giocatore bravo, di alto livello – ha aggiunto Nicolato -. Dobbiamo partire dall’idea di dover fare un lavoro che ci permetta di inserire altri giocatori e avere altre dinamiche”. (ITALPRESS). lc/ari/red 11-Nov-21 15:33

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Rifiuti, in Veneto due nuovi bandi con 2 mln a disposizione

Articolo successivo

Magri “Per Eicma un’edizione di ripartenza”

0  0,00