Eicma, a Fiera Milano torna l’industria delle due ruote

3 minuti di lettura

Torna dal 23 al 28 novembre l’appuntamento con Eicma, Esposizione internazionale delle due ruote, a Fiera Milano Rho giunta alla 78ma edizione. Un ritorno in presenza dopo lo stop dovuto alla pandemia, con 5 padiglioni e più di 820 marchi presenti, con espositori esteri da 35 differenti nazioni. L’evento promette novità, anteprime, gare e spettacoli, oltre a test ride dedicati agli amanti della eBike, che potranno testare gli ultimi prodotti dell’universo delle bici a pedalata assistita all’interno di un tracciato tecnico realizzato al padiglione 24. Attesissimo il tributo alla carriera del campione Valentino Rossi per il fine-carriera. Fondamentale l’attenzione del grande evento dedicata alle startup e al futuro della mobilità su due ruote con un’area speciale dedicata che accoglie 15 nuove realtà innovative internazionali, pronte a proporre idee, soluzioni e prototipi. Il mood di quest’anno di Eicma è “Bentornata adrenalina”, per un’edizione 2021 che vuole chiamare a raccolta la comunità degli appassionati, che il presidente Piero Meda ricorda come siano coinvolti in un settore merceologico “dove la passione è ancora una motivazione di acquisto trainante, il rapporto diretto con i prodotti dell’industria di riferimento e la dimensione emotiva e sensoriale rendono il modello Eicma attuale e aperto al futuro”. Per il presidente di Ancma, Paolo Magri, “è anche l’andamento positivo delle vendite di cicli e motocicli, insieme al protagonismo che le due ruote hanno assunto nella mobilità post Covid che consegna a questa edizione un grande valore simbolico. Le aziende si riappropriano finalmente del loro palcoscenico naturale, dove poter incanalare il frutto degli sforzi profusi in questo ultimo periodo e trasformarli in nuove opportunità. L’industria delle due ruote, con oltre 7 miliardi di valore e più di 100mila addetti, gioca un ruolo economico da assoluta protagonista a livello europeo e internazionale”. Determinante il sostegno istituzionale: “Noi come Regione Lombardia crediamo nel comparto fieristico e continueremo a sostenerlo”, ricorda il presidente Attilio Fontana, sottolineando l’importanza della manifestazione sia per quanto riguarda gli appassionati nel settore sia per quanto riguarda il business da esso indotto. Gli fa eco l’amministratore delegato di Fiera Milano, Luca Palermo, che sottolinea come “siamo onorati di poter ospitare poi nostra manifestazione da oltre 70 anni: Fiera Milano è al fianco dell’Esposizione internazionale delle due ruote, che si attesta come centrale e imprescindibile per le industrie del settore”. In Europa l’attività legata al motociclismo contribuisce al Pil continentale per 21,4 miliardi e offre occupazione a 389mila persone, generando un gettito fiscale di 16,6 miliardi; con più di 4,9 miliardi e oltre 88mila addetti, l’Italia rappresenta nell’eurozona il primo Paese in termini di produzione, mercato vendita, e produzione accessori ed eventi sportivi legati alle due ruote a motore. (ITALPRESS). ban/ads/red 11-Nov-21 17:45

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tg Sport – 11/11/2021

Articolo successivo

Tg Economia – 11/11/2021

0  0,00