Tennis: Atp Finals. Djokovic “Mi serviva pausa, in Italia come a casa”

2 minuti di lettura

"Mi sento più fresco, spero di fare bene come a Parigi" TORINO (ITALPRESS) – "Mi sento più fresco, perchè non ho giocato così tanti tornei come gli anni passati, anche se alcuni eventi sono stati particolarmente impegnativi, penso agli Slam, non solo fisicamente ma anche mentalmente ed emotivamente". Novak Djokovic è l'uomo da battere alle Atp Finals che scatteranno da domenica a Torino. Reduce dall'86esimo titolo in carriera e certo di chiudere l'anno al numero uno del ranking per la settima volta, dopo la finale persa agli Us Open "avevo bisogno di una pausa in modo di farmi trovare pronto per il finale di stagione. Ho iniziato bene vincendo a Parigi e spero di fare altrettanto bene a Torino. Alle volte non hai tanta benzina in corpo ma qui devi giocare cinque match al top per vincere e serve tanta energia". Atteso all'esordio da Ruud lunedì pomeriggio, in un gruppo che comprende anche Tsitsipas e Rublev, Djokovic ha un legame speciale con l'Italia. "Mi sento come a casa, sono contento di essere a Torino, ricordo di averci giocato un torneo europeo under 16 – confessa – Mi avevano detto che il PalaAlpitour era bellissimo ma vedendolo è anche di più, c'è energia positiva in città e la gente ha voglia di vedere un torneo con tanta qualità. Inoltre il tennis italiano è salito molto di livello in questi anni con Berrettini, Sinner, Fognini, ed è molto importante avere nel torneo, visto che si gioca a Torino, un tennista del Paese organizzatore". (ITALPRESS). glb/red 12-Nov-21 14:31

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

ElectriQa, il tour elettrificato della Stella arriva nella Capitale

Articolo successivo

Università, Resta “Otto direttrici per modernizzarla”

0  0,00