Golf: European Tour. A Dubai vince Brandt Hansen, secondo Laporta

2 minuti di lettura

Il pugliese ha staccato il pass per l'ultimo atto del circuito ROMA (ITALPRESS) – Il penultimo appuntamento dell'European Tour 2021 (che nel 2022 diventerà DP World Tour) ha visto grande protagonista Francesco Laporta. L'azzurro ha chiuso al secondo posto all'AVIV Dubai Championship, torneo che si è svolto sul percorso del Jumeirah Golf Estates (Fire Course, par 72), con il punteggio di 266 (66 64 67 69, -22) colpi, in compagnia dell'austriaco Bernd Wiesberger. A imporsi è stato Joachim Brandt Hansen, con uno score di 265 (63 67 67 68, -23). Laporta, in testa al termine del 'moving day', è riuscito a mettere a segno un ultimo round 'bogey free' con tre birdie ma altrettanto bene ha fatto il danese, che grazie a un birdie in più rispetto al pugliese ha trovato il secondo successo in carriera nell'European Tour (il primo è giunto nel 2020, allo Joburg Open). Laporta, secondo classificato anche nel 2020 in questa manifestazione, ha sfiorato il birdie all'ultima buca del torneo, con la pallina che non è entrata per un millimetro. Il quarto birdie di giornata avrebbe permesso all'azzurro di forzare la gara al play-off e di giocarsi la vittoria allo spareggio. Per il nativo di Castellana Grotte si tratta della quinta Top ten stagionale dopo il settimo posto ottenuto la scorsa settimana al Portugal Masters, i due quarti posti conquistati al DS Automobiles 78° Open d'Italia e al Dubay Duty Free Irish Open e la sesta piazza al BMW PGA Championship (anche in quella occasione era al comando al termine del terzo giro). Grazie a questo risultato ha staccato il pass per l'ultimo atto stagionale dell'European Tour, risalendo fino al 35esimo posto della "Race to Dubai": rappresenterà l'Italia, assieme a Guido Migliozzi, 13esimo nella "money list". Cinque gli azzurri che hanno preso parte alla manifestazione: Edoardo Molinari si è piazzato 17esimo con 271 (69 66 67 69, -17) e Guido Migliozzi 44esimo con 275 (68 68 70 69, -13). Nino Bertasio e Renato Paratore non sono riusciti a superare il taglio e hanno chiuso rispettivamente 70esimo con 140 (71 69, -4) e al centodecimo gradino con 148 (79 69, +4). (ITALPRESS). pdm/com 14-Nov-21 15:50

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Roma, Abraham “Mourinho mi ha insegnato a essere ‘cattivo'”

Articolo successivo

Calcio: U.20 all’esame Romania, Bollini “Dobbiamo essere più concreti”

0  0,00