Card. Ravasi “Sport vaccino contro le degenerazioni”

1 minuto di lettura

"Per riportare lo sport alla sua funzione di dialogo umanistico profondo". ROMA (ITALPRESS) – "Da tempo cerchiamo di fare in modo che lo sport come fenomeno culturale consenta che tutti i valori fondamentali sottesi, sia alla religione che al gioco in quanto tale, si manifestino e cerchino in qualche modo di essere un vaccino, un antidoto contro le degenerazioni, dal tifo violento alla corruzione. Per riportare lo sport alla sua funzione di dialogo umanistico profondo". Lo ha spiegato il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, a margine della presentazione dell'amichevole di calcio "Fratelli tutti", tra la World Rom Organization e la "Squadra del Papa – Fratelli tutti", in programma domenica 21 novembre a Formello. "Si tratta di un'iniziativa nata da un appello del Papa, dopo aver ricevuto una lettera da questa associazione croata di rom per svolgere una partita simbolica. Noi abbiamo cercato subito per l'organizzazione concreta la collaborazione della Lazio, che ha totalmente accettato di organizzare questo evento", ha aggiunto Ravasi. (ITALPRESS). spf/gm/red 16-Nov-21 16:29

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

“The Great Getaway”, 8 giorni in sella alle “Big Boxer” Bmw R 18

Articolo successivo

Irpef, un conto da oltre 172 miliardi

0  0,00