F.1: Alfa Romeo. Cinese Guanyu Zhou nuovo pilota “Sogno diventa realtà”

5 minuti di lettura

Primo pilota cinese nella storia della F1 prenderà il posto di Giovinazzi e affiancherà Bottas ROMA (ITALPRESS) – Via l'italiano Giovinazzi, al suo posto Guanyu Zhou. L'Alfa Romeo Racing Orlen ha annunciato il nuovo pilota per la stagione 2022. Il giovane cinese, vincitore di varie gare nel campionato FIA F2, farà il suo debutto in Formula 1 nella gara di apertura della prossima stagione in Bahrain. "Come primo pilota di Formula 1 proveniente dalla Cina, Zhou è un pioniere che scriverà una pagina fondamentale della storia degli sport motoristici del suo Paese – scrive il team -. Il suo percorso verso la Formula Uno è contraddistinto da dedizione e impegno, con un futuro tutto da scrivere, ma con una grande fiducia nelle proprie capacità e forte del sostegno incrollabile della sua famiglia. Avendo già ottenuto successi in tutte le categorie, Zhou, 22 anni, è stato per diverso tempo nel mirino di molti team di Formula 1. È arrivato secondo nella F4 italiana nel 2015, prima di collezionare vittorie in gara nelle F3 e F2 Europee, le serie che rappresentano il trampolino di lancio per la F1. Il 2021, in particolare, è stato un anno di svolta per il pilota, che si trova attualmente al secondo posto nella classifica di F2 ed è pronto alla sfida per il titolo negli ultimi due appuntamenti della stagione in Arabia Saudita e Abu Dhabi". Zhou affiancherà il finlandese Valtteri Bottas in "un mix di freschezza ed esperienza che rappresenta un forte stimolo per il team, in un momento in cui questo sport accoglie una serie di regole completamente nuove e che vede tutti i team iniziare da zero nella loro ricerca di gloria". "Alfa Romeo è lieta di accogliere nella sua famiglia Guanyu Zhou, il primo pilota cinese nella storia della Formula 1 – le parole del Ceo Jean Philippe Imparato -. La scelta del pilota è stata presa in pieno accordo con il team Alfa Romeo Racing ORLEN ed è il risultato di un obiettivo preciso e di una strategia chiara, che intende far diventare Alfa Romeo un marchio premium globale. Guanyu Zhou rappresenta un'opportunità unica per sfruttare appieno il potenziale offerto dalla piattaforma globale della Formula 1 e rappresenta un punto di accesso privilegiato in un mercato, quello cinese appunto, che ricopre un ruolo chiave nel futuro di Alfa Romeo. Accogliere Zhou nel team racconta la forza inclusiva di un marchio che ispira emozioni profonde e universali, condivise in tutto il mondo". "È un piacere dare il benvenuto a Guanyu Zhou in Alfa Romeo Racing ORLEN – dice il team principal Frederic Vasseur -. È un pilota di grande talento, come hanno dimostrato i suoi risultati in F2 e non vediamo l'ora di aiutarlo a esprimere proprio talento in Formula 1. Siamo orgogliosi della nostra line-up per il 2022 e siamo sicuri che Zhou darà vita a una collaborazione profiqua con Valtteri. Siamo inoltre impazienti di accogliere tutti i nuovi fan cinesi che si uniranno alla squadra: Alfa Romeo Racing ORLEN è un marchio storico che rappresenta lo spirito della Formula 1. Faremo del nostro meglio per rendere grande l'esperienza del nostro sport in Cina". "Da sempre, ho sognato di salire più in alto possibile in questo sport che mi appassiona così tanto – il commento di Guanyu Zhou – Ora il sogno è diventato realtà. È un privilegio per me iniziare la mia carriera in Formula 1 con una squadra così iconica, che ha introdotto così tanti giovani talenti in Formula 1 in passato. Mi sento pronto per raccogliere la grande sfida che la Formula 1 rappresenta, il punto più alto da raggiungere nel mio sport, accanto a un talento di fama mondiale e affermato come Valtteri Bottas". "Desidero ringraziare il team Alfa Romeo Racing Orlen per questa opportunità. Il prossimo anno l'obiettivo sarà quello di imparare tanto e nel più breve tempo possibile – ha aggiunto il nuovo pilota della scuderia -. Essere il primo pilota cinese in Formula 1 è una svolta per la storia degli sport motoristici nel mio Paese. So che le aspettative saranno molto alte, ma come sempre questo sarà lo stimolo essenziale per migliorarmi e ottenere sempre di più". (ITALPRESS). ari/com 16-Nov-21 10:43

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

La guerra “matrioska” tra Bielorussia, Polonia, Ue, Regno Unito e Russia. Migranti usati

Articolo successivo

Helbiz per la prima volta a Eicma

0  0,00