Calcio: Gandini “Cosi non più sostenibile, pandemia botta finale”

1 minuto di lettura

"Serie A? Il fatto che il campionato sia contendibile per tante squadre è un dato importante". ROMA (ITALPRESS) – "Così com'è il calcio non è più sostenibile". Lo ha dichiarato l'ad della Legabasket Umberto Gandini, intervenuto a Radio Marte. L'ex dirigente di Milan e Roma ha parlato dell'attuale situazione del calcio italiano. "Alcuni temi erano già presenti prima, la pandemia è stata la botta finale. In passato molte società erano gestite da mecenati come Berlusconi, Moratti, Pellegrini, Sensi, Agnelli o anche Ferlaino. Sono tutte persone che hanno investito parte del loro patrimonio personale, poi non hanno potuto più reggere e hanno dovuto passare la mano" l'analisi di Gandini. "Serie A? Il fatto che il campionato sia contendibile per tante squadre è un dato importante. Milan e Napoli stanno mostrando risultati e gioco estremamente attraente e creativo, si segna molto più di prima. L'unico rilievo che faccio è che la rivoluzione epocale delle 5 sostituzioni continua a essere sottovalutata pur essendo la principale novità per le partite che stiamo vedendo". (ITALPRESS). gm/com 17-Nov-21 14:07

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Al via la commercializzazione in Sudafrica per Peugeot Landtrek

Articolo successivo

Calcio: Real. Infortunio al polpaccio, tre settimane di stop per Bale

0  0,00