Calcio: Serie A.Thiago Motta”Non giudico arbitri,fanno lavoro difficile”

2 minuti di lettura

"Atalanta forte fisicamente e tecnicamente, gioca alla pari con big d'Europa", dice il tecnico dello Spezia BERGAMO (ITALPRESS) – "Il rigore? L'arbitro ha visto così, lascio a voi giudicare il suo operato, non è giusto che lo faccia io. Sono lì per arbitrare, è un lavoro difficile. Loro cercano sempre di capire cosa vuol dire fare una scivolata o meno. Nel terzo gol cosa devo fare? Chiedere ai miei di buttarsi a terra? No, non lo chiederò mai, in questo modo si guadagna tutti". Lo ha dichiarato il tecnico dello Spezia Thiago Motta al termine del match contro l'Atalanta. Ecco le sue parole in conferenza stampa: "Non sono diplomatico, ma se vengo qua a giudicare l'operato dell'arbitro è tempo perso. Noi dobbiamo aiutarli anche se siamo stati penalizzati per certi episodi, ma come sbaglio io sbagliano loro. Non sto qui a giudicare il loro lavoro". Il tecnico ha poi proseguito: "Una squadra che vuole far gol deve prendere rischi. Non puoi avere tutto nel calcio, bisogna trovare un equilibrio per creare difficoltà e aiutare a difendere. Non possiamo dimenticare che oggi abbiamo giocato contro una squadra forte sia fisicamente che tecnicamente. Non giocano bene soltanto contro di noi, poi è stata una scelta mia quella di attaccarli. Ci è mancata la cattiveria agonistica per poter finire l'azione nel modo giusto". Grande rispetto per gli avversari e per il lavoro che sta portando avanti Gasperini da parte del tecnico dello Spezia. "L'Atalanta è diventata un esempio per le altre squadre. Giocano in maniera propositiva contro big come PSG, United, Liverpool, vincono e si divertono, chi sono io per dire altro su di loro? È bello per tutto il calcio italiano avere una squadra che gioca così", ha concluso Thiago Motta. (ITALPRESS) pia/ari/red 20-Nov-21 18:13

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, 11.555 nuovi casi e 49 decessi in 24 ore

Articolo successivo

Calcio: Sassuolo. Dionisi”Giocare sempre da squadra,Raspadori un leader”

0  0,00