Vaticano diventa 211° membro della World Taekwondo

4 minuti di lettura

La World Taekwondo ha sviluppato una stretta relazione con il Vaticano negli ultimi anni grazie al loro comune impegno a promuovere la pace. ROMA (ITALPRESS) – La World Taekwondo ha riconosciuto ufficialmente "l'Athletica Vatican – Vatican Taekwondo" e così La Città del Vaticano diventa il 211° membro della federazione mondiale. La World Taekwondo ha sviluppato una stretta relazione con il Vaticano negli ultimi anni grazie al loro comune impegno a promuovere la pace. Il World Taekwondo Demonstration Team si è esibito per la prima volta nella Città del Vaticano nel 2016 durante la 1st Global Conference on Faith & Sport. Nel 2017, il Presidente del World Taekwondo Chungwon Choue e il Presidente della Federazione Italiana Taekwondo (FITA) Angelo Cito sono stati ricevuti da Papa Francesco in Piazza San Pietro a Città del Vaticano e il Presidente Choue ha consegnato a Sua Santità la cintura nera onoraria 10° dan. L'anno successivo, il demo team della World Taekwondo si è esibito in una storica manifestazione in Piazza San Pietro davanti a Papa Francesco e migliaia di persone radunate da tutto il mondo per l'Udienza Generale del Papa. "Siamo lieti di dare il benvenuto all'Athletica Vatican – Vatican Taekwondo nella nostra famiglia del Taekwondo" ha detto il presidente WT Choue. "Il Taekwondo è un linguaggio universale, non importa quale sia la tua religione o le tue credenze; da dove vieni o chi sei; siamo tutti uniti attraverso il taekwondo. Con il Vaticano, la World Taekwondo condivide molti valori comuni e crediamo fortemente nel potere dello sport di promuovere il rispetto, l'amicizia e la pace. Sono sicuro che la creazione di questa nuova MNA contribuirà a rafforzare ulteriormente il Taekwondo e i suoi valori in tutto il mondo". In Vaticano sono già attivi i corsi di taekwondo con la FITA che ha collaborato con l'Istituto San Pio X per organizzare un corso di taekwondo per gli studenti del seminario alla fine del 2020. Il corso ha visto esercitarsi 20 ragazzi di età compresa tra i 13 e i 17 anni taekwondo tre volte a settimana come parte del loro curriculum. "Introducendo l'Atletica Vaticana nella grande famiglia del Taekwondo mondiale spero che saremo in grado di aiutare gli altri a collegare gli alti valori etici del Taekwondo a una solida vita spirituale e a rafforzare il ponte tra le tradizioni culturali orientali e occidentali" ha dichiarato il sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura, Melchor Sanchez de Toca. "Insieme possiamo contribuire al bene comune della società, diffondendo la forza morale e fisica, l'autodisciplina, il superamento dei propri limiti, il rispetto per gli altri e la gioia di vivere, che sono caratteristiche del Taekwondo". "Tale riconoscimento mira a incoraggiare la pratica del Taekwondo come sport per bambini e adulti con una forte attenzione all'inclusione delle persone con disabilità e alla solidarietà" ha detto Giampaolo Mattei Presidente dell'Athletica Vatican – Vatican Taekwondo. (ITALPRESS). gm/com 23-Nov-21 14:47

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Pioli “Atletico molto forte, è l’ultima occasione”

Articolo successivo

Calcio: Napoli. Osimhen operato, prognosi di 90 giorni

0  0,00