Si chiude il “1° Meeting dei Comuni Plastic free”, focus sul Lazio

8 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Una grande partecipazione di pubblico, in presenza e da remoto, per il "1° Meeting dei Comuni #PlasticFree" appena concluso, organizzato dal Comune di Tivoli e Fondazione UniVerde, con il patrocinio di ANCI Lazio e inserito tra le iniziative della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR). Un incontro a cui hanno preso parte con interventi in sala e collegamenti digitali in diretta, decine di Comuni di tutta Italia, con un focus particolare per quelli del Lazio. Grazie a tale iniziativa e alle testimonianze dei vari primi cittadini si è generato un confronto costruttivo tra le varie amministrazioni circa le misure da adottare per rendere efficace l'applicazione della "Direttiva UE n° 904/2019 Single Use Plastic", in vigore dal 1 gennaio 2024. Un appuntamento che ha fatto da apripista e per il quale è già stata fissata una seconda data: il prossimo meeting si terrà il 15 gennaio al Comune di Sorrento. Altri Comuni italiani, come Marcianise e Fiano Romano si sono offerti di ospitare le prossime tappe, per aprire nuovi confronti sul tema. Hanno portato la loro testimonianza attiva con un intervento, in presenza e da remoto, i sindaci e altri rappresentanti istituzionali dei Comuni di Viareggio, Sorrento, Marcianise, Pomezia, Fiano Romano e Piano di Sorrento. "Quello di oggi è stato un incontro importante perché, non solo segue di poco il G20 e il Cop26 che hanno avuto queste tematiche, ma soprattutto in quanto è il primo che si tiene in Italia tra sindaci che hanno emanato e stanno emanando disposizioni in materia di plastic free – afferma il sindaco di Tivoli, Giuseppe Proietti -. L'iniziativa odierna che ha riunito i sindaci, quali rappresentanti delle comunità di diverse regioni d'Italia, può essere vista come un importante punto di partenza, di stimolo nei confronti dei governi nazionali, grazie al quale è stata data la possibilità di verificare quali siano i provvedimenti che le amministrazioni comunali possono adottare in materia di rispetto ambientale e di affermazione di una nuova coscienza ecologica". "I sindaci sono i più diretti rappresentanti delle istituzioni a contatto con i problemi quotidiani delle città e dei territori, ed è da loro che può venire, com'è stato effettivamente in questo caso, un contributo importante: intanto – sottolinea – la presa di consapevolezza del fatto che il problema si può e si deve incominciare a risolvere sul campo, perché, probabilmente, senza la spinta che viene dal territorio si corre il rischio di creare una cesura tra istituzioni e comunità. Ho proposto al parterre dei sindaci e della fondazione Univerde di trasformare il meeting odierno in un tavolo permanente per scambiarci informazioni sulle esperienze messe in atto città per città, per migliorare la nostra azione sul territorio. Ringrazio il presidente Pecoraro Scanio, tutti i sindaci che oggi hanno voluto condividere ambizioni e problematiche e tutti coloro che, in Italia e nel mondo, si adoperano per tutelare il pianeta, passando dalle parole ai fatti". Il presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, gli fa eco sull'importanza del ruolo delle amministrazioni comunali nella salvaguardia ambientale. "I Comuni hanno un ruolo fondamentale nel percorso verso la transizione ecologica e digitale. Questo primo momento d'incontro a Tivoli dei Comuni #PlasticFree va salutato come un'occasione per meglio coordinarsi e diffondere best practice normative e organizzative, partendo dai territori. L'amministrazione di Tivoli ha lavorato molto sul tema della raccolta differenziata, dell'obiettivo zero waste e anticipando la messa al bando dell'uso di plastica e del monouso. È importante costruire meeting di coordinamento dal basso soprattutto di fronte alle grandi difficoltà che incontrano le conferenze internazionali e i momenti di dibattito nazionali, anche nel diffondere scelte positive per l'ambiente e la comunità". Per Francesco Girardi, amministratore unico di Asa Tivoli Spa, "è un onore aver potuto condividere l'organizzazione di questo evento con la Fondazione UniVerde, per cui ringrazio il suo Presidente e mentore ispiratore dell'ecologismo nazionale degli ultimi 2 decenni in Italia, Alfonso Pecoraro Scanio". "Ringrazio personalmente i suoi collaboratori che, unitamente ai nostri responsabili della Comunicazione Istituzionale, Mauro Tufano e Veronica Timperi, hanno reso tangibile tutto questo. Ringrazio a nome di tutti i dipendenti di Asa il sindaco Proietti per aver dimostrato ancora una volta quanto l'ecologia sia importante per tutti i cittadini di Tivoli. Sono loro, unitamente a tutti gli altri concittadini rappresentati dai sindaci che ci hanno onorato della loro presenza, partecipando e condividendo il loro percorso da tutta Italia, che possono orientare in modo decisivo l'offerta di mercato inerte e che tenta troppo spesso di porre freno al progresso. Non c'è gesto più generoso e intelligente che si possa fare in favore dei nostri figli e dei nostri nipoti di quello fatto oggi pensando solo ai vantaggi ambientali di domani: reimpariamo la lezione dei nostri nonni che in famiglia piantavano giovani alberi della cui frutta avrebbero potuto godere non loro stessi, ma i propri nipoti in futuro", ha aggiunto. Un plauso all'iniziativa arriva dal presidente di Anci Lazio, il sindaco di Monterotondo Riccardo Varone. "L'attenzione alle tematiche green è uno sguardo ad un futuro ormai prossimo, in cui l'impegno deve essere legato alla sostenibilità ambientale. Il pianeta che viviamo è uno e uno soltanto, dobbiamo fare il possibile e l'impossibile, se necessario, per preservarlo. Se da una parte dobbiamo lavorare sul fronte delle emissioni di gas serra, dall'altra la partita decisiva si gioca sulla plastica e l'enorme quantità che ne esiste nel mondo, purtroppo anche nel nostro ciclo alimentare. Il lavoro è gravoso e richiede l'impegno di tutti, l'iniziativa di Tivoli è la buona pratica da prendere a esempio per un territorio più pulito e proiettato al futuro". (ITALPRESS). fsc/com 24-Nov-21 15:06

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Okereke “Venezia con i piedi per terra, Inter? Può succedere di tutto”

Articolo successivo

Elisa torna con il nuovo singolo “Seta”

0  0,00