Calcio: Wenger “Al lavoro su nuove ipotesi per finestre nazionali”

1 minuto di lettura

La Fifa valuta di concentrare le qualificazioni a ottobre e marzo ZURIGO (SVIZZERA) (ITALPRESS) – La Fifa cerca un compromesso. Arsene Wenger, responsabile dello sviluppo mondiale del calcio, fa un punto sul confronto con Federazioni, Leghe e club in relazione alla proposta su cui si sta lavorando a Zurigo per il calendario internazionale che sarà adottato dal 2024 e che include, fra le altre cose, quella di giocare i Mondiali ogni due anni. In particolare, ha spiegato l'ex allenatore dell'Arsenal, "il feedback ricevuto è che una sola finestra per le nazionali a ottobre viene considerata troppo estrema. C'è stata la richiesta delle Federazioni di mantenere il numero originale di partite perchè i ricavi che incassano dalle qualificazioni diminuirebbero troppo. Le nazioni più piccole, inoltre, ci hanno detto che riducendo le qualificazioni e non qualificandosi per i grandi tornei, avrebbero anche minori opportunità di competere rispetto all'attuale format. Ma nessuno accetta lo status quo, vogliamo un cambiamento", continua Wenger, che poi entra nel dettaglio della possibile nuova proposta: "Potremmo far giocare, per esempio, quattro partite a ottobre e tre a marzo, oppure sei a ottobre e due a marzo e altre due gare di preparazione al torneo a giugno". (ITALPRESS). glb/red 25-Nov-21 12:28

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Bonaccini e Letta a confronto per “Il Paese che vogliamo”

Articolo successivo

Covid, Sala “Preoccupato per il Natale ma serve che Milano viva”

0  0,00