Sci: Azzurre pronte per Killington, salta prima discesa Lake Louise

4 minuti di lettura

Brignone e Bassino guidano la pattuglia italiana per il gigante di sabato KILLINGTON (USA) (ITALPRESS) – Condizioni meteo incerte ma tanta voglia di confermare gli ottimi risultati degli ultimi anni. La Coppa del Mondo femminile di sci alpino fa tappa a Killington, negli Usa: il programma prevede domani un gigante e domenica lo slalom. La pioggia e le temperature che si sono repentinamente alzate nelle ultime ore hanno consigliato gli organizzatori di cancellare la sciata in pista della vigilia, limitandosi a salare il tracciato riservato all'allenamento delle varie squadre che parteciperanno domani al secondo appuntamento fra le porte laghe della stagione dopo l'apertura di Soelden. L'Italia si presenterà con sette atlete al cancelletto di partenza (Marta Bassino, Federica Brignone, Sofia Goggia, Elena Curtoni, Roberta Melesi, Karoline Pichler e Roberta Midali), forte dei precedenti favorevoli che sulla pista del Vermont registrano una fantastica doppietta nel 2019 con Bassino e Brignone. La valdostana salì sul gradino più alto del podio nel 2018, mentre Manuela Moelgg fu terza nel 2017 e Sofia Goggia conquistò il primo podio della carriera nella specialità, con il terzo posto nel 2016. "Rispetto alla gara di due anni fa sono cambiate molto le condizioni, allora eravamo vicini ai -30°, in questi giorni siamo sopra gli 0° – avverte la Brignone – La pista sembra molto bella, io mi sono veramente allenata bene in tutto il periodo svolto a Copper, sono contenta di esserci andata. Ho fatto praticamente solo velocità per 10 dei 13 giorni complessivi con doppie sessioni di slalom, poi ho partecipato ad un gigante del circuito Nor-am, le sensazioni sono buone. Ho ritrovato un buon feeling con la velocità, anche a Copper dove in passato avevo sempre fatto fatica. Sarà una trasferta prolifica, spero che i risultati di questo lavoro si vedano sin da sabato in gigante, altrimenti sono sicura che usciranno nelle prossime settimane". "Conservo un ricordo piacevole di Killington, dove ho vinto la prima gara della carriera in Coppa del mondo – sono invece le parole della Bassino – Rispetto a due anni fa le condizioni sembrano diverse, mi auguro che per sabato torni il freddo e la neve si ricompatti come è stata nei giorni scorsi. Il pendio mi piace molto, la mia intenzione è dare il massimo e sciare come sto facendo in qusta disciplina in questo periodo. La mia favorita per la vittoria è Mikaela Shiffrin che gioca pure in casa". "A Killingotn ho ottenuto cinque anni fa il mio primo podio della carriera in Coppa del mondo, fu un giorno indimenticabile – ricorda invece la Goggia – Con questo gigante inizia veramente la Coppa del mondo, da adesso fino a fine marzo sarà una lunga volata, dove ci saranno poche occasioni per rilassarci". Falsa partenza invece per la trasferta nordamericana degli uomini: cancellata la prima discesa in programma oggi a Lake Louise, in Canada. La nevicata caduta nel corso della notte e non ancora esaurita, unita alle previsioni meteorologiche poco rassicuranti per le prossime ore, hanno costretto gli organizzatori a cancellare la gara. Ci si riproverà domani, quando – alle 20.15 italiane – è in programma un'altra discesa mentre il trittico canadese si concluderà domenica con un super-G. (ITALPRESS). glb/red 26-Nov-21 19:02

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Politecnico Torino, competenze e approcci nuovi per formare i laureati

Articolo successivo

Tennis: Davis. Sinner travolge Isner, Italia-Usa 2-0

0  0,00