Calcio: Serie A. Italiano “Sfatata anche la sindrome da trasferta”

3 minuti di lettura

Il tecnico della Fiorentina: "A Bologna la squadra è stata sempre in gestione" BOLOGNA (ITALPRESS) – "Siamo reduci da una trasferta dove pensavamo di aver vinto e ci siamo ritrovati con una sconfitta, un dispiacere enorme. Oggi sul 3-1 l'abbiamo gestita diversamente nonostante un gol subito su una situazione che si poteva evitare". Comincia così la sua analisi il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano dopo la vittoria dei viola in casa del Bologna. "La squadra è stata sempre in gestione, abbiamo subito poco e abbiamo avuto quella concretezza che ci mancava lontano dal Franchi. Sono felice per i ragazzi perché sentivo parlare di sindrome da trasferta, è stata sfatata anche questa. Siamo pronti per la prossima", prosegue ai microfoni di Dazn l'ex mister dello Spezia, che oggi ha indovinato le scelte di formazione schierando Maleh e Gonzalez che poi sono risultati decisivi. "Una soddisfazione grande, c'è un lavoro settimanale duro – dice Italiano – Coinvolgere tutti non è semplice, ma ci punto molto e noi ruotiamo spesso. Anche chi ha trovato meno spazio ha fatto bene: Maleh ha fatto gol, Gonzalez è stato determinante: sono contento, è quello che ricerchiamo. Io ci tengo a vederli coinvolti tutti con grande entusiasmo, mi piace. Poi sono felice che oggi i tanti tifosi venuti siano stati ripagati con una vittoria". Sulla formazione e gli episodi decisivi: "Ho scelto Nico e Sottil perché volevo rapidità, Maleh dava più inserimenti perché riempie sempre l'area sul lato debole. E' quello che cercavo. Sui minimi dettagli siamo stati bravi a sfruttare le qualità di tutti i ragazzi, però vincere qua con il Bologna che arriva da una serie importante di risultati è un grande merito per la squadra. Mi auguro che questo possa aumentare entusiasmo, consapevolezza e autostima. La mia è una squadra che ha tanti valori e ne devono venire fuori ancora altri. Stiamo cercando di alimentare il tutto. La classifica? Penso che le quattro davanti hanno qualcosa in più rispetto alle altre e lo stanno dimostrando. Noi siamo i primi a inseguire, cercheremo di stare in quella zona di classifica. Mancano tre gare alla fine del girone, vogliamo fare più punti possibili, vediamo dove chiudiamo". (ITALPRESS). gve/mc/red 05-Dic-21 15:29

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Motori Magazine – 5/12/2021

Articolo successivo

Calcio: Serie A. Mihajlovic “Episodi contro di noi, la squadra è viva”

0  0,00