Calcio: Venezia. Molinaro “Delusi per ultima gara, pensiamo a Juve”

4 minuti di lettura

"Il nostro gruppo già da lunedì ha mostrato voglia di rivincita" VENEZIA (ITALPRESS) – Cristian Molinaro, ex bianconero, non nasconde la delusione per il rocambolesco ko del "suo" Venezia contro il Verona, da 3-0 a 3-4, ma pensa già al prossimo impegno, di nuovo in casa, contro la Juventus, in programma sabato. "Nonostante fossimo tutti estremamente amareggiati, nonché arrabbiati, per come è andato a finire lo scorso match con il Verona, il nostro gruppo, così come anche la società, già dal giorno seguente hanno mostrato voglia di rivincita, e di ripartire, così ci siamo rimboccati le maniche ed abbiamo iniziato a preparare la gara con la Juve dando il massimo", ha dichiarato il difensore dei lagunari. "Abbiamo visto tutti come la partita col Verona abbia avuto due facce, due diverse dinamiche che hanno combaciato con le due frazioni di gioco. La prima che ha visto un Venezia dominante, in cui abbiamo imposto il nostro gioco: una manifestazione insomma di tutto ciò che ci chiede e che cerca di trasmetterci il mister", ha continuato Molinaro. "La seconda invece ha mostrato invece quelle che sono le lacune di una squadra che manca talvolta di esperienza; siamo infatti una formazione molto giovane, con tanti debuttanti, che è comunque piena di qualità, ma questo fattore fa sì che a volte risultiamo carenti proprio per ciò che concerne l'esperienza in certe situazioni", ha chiarito il difensore del Venezia. "La mia paura era che il gruppo non reagisse a dovere ma i ragazzi sono stati subito pronti a ripartite, e soprattutto vogliosi di farlo, e questa è la cosa più importante, perché dimostra che siamo un gruppo con carattere. Questa mazzata che abbiamo preso contro il Verona ci deve assolutamente servire per correggere i nostri errori e non commetterli più, soprattutto in quella che è la gestione del risultato", ha detto ancora l'ex bianconero. "La Juventus è una squadra di campioni che possono essere determinanti in ogni momento, per cui, è anche inutile dirlo, sarà una partita complicata. La cosa certa è che noi stiamo lavorando al massimo delle nostre possibilità per affrontarla al meglio. Servirà una partita perfetta, coraggiosa, ma io credo in questo gruppo e nelle sue qualità", ha precisato Molinaro. "Noi stiamo facendo un percorso che ha, ed avrà probabilmente anche in futuro, degli ostacoli da superare prima di poter raggiungere il nostro obiettivo. La cosa importante è che noi abbiamo un gruppo che ha la forza per poterli superare, e la partita con il Verona è sicuramente uno di questi", ha puntualizzato il difensore del Venezia. "Sarò contento di stringere la mano a Chiellini, che è stato un mio compagno. E' un giocatore fantastico e per me rappresenta il più grande centrale difensivo che il calcio ha conosciuto negli ultimi quindici anni", ha concluso Molinaro. (ITALPRESS). pdm/com 08-Dic-21 17:58

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Croazia. Ct Dalic prolunga fino al 2024

Articolo successivo

Covid, 17.959 nuovi positivi e 86 decessi

0  0,00