F.1: Massa “Nel 2008 ho perso il Mondiale per imbrogli”

2 minuti di lettura

Il pilota brasiliano contesta ancora il risultato del Gp di Singapore ROMA (ITALPRESS) – Felipe Massa ancora non ha digerito il Mondiale del 2008, perso per un solo punto, a vantaggio di Lewis Hamilton, allora al primo titolo iridato e oggi ancora in corsa per il successo finale anche del campionato 2021. Il pilota brasiliano, ai tempi in forza alla Ferrari, ha parlato ai microfoni di "L'Equipe", recriminando soprattutto per quanto accaduto al Gran Premio di Singapore, dove Nelsinho Piquet ha urtato contro un muretto, causando l'ingresso della safety car. Massa ha affermato che Piquet junior lo aveva fatto appositamente, seguendo le indicazioni ricevute dai box di Flavio Briatore. Dopo il lungo processo portato avanti dalla Federazione, però, si decise di non perseguire Briatore e di non intervenire. "Nel 2008 ho perso il titolo a causa dello scandalo di Singapore. All'epoca nessuno pensava che i punti 'rubati' quel giorno erano dovuti a imbrogli. Un anno dopo, invece, scoprimmo la verità", ha detto Massa. "Basti pensare ai punti che avrei potuto recuperare. Questo ha notevolmente condizionato il campionato. La safety car è entrata in pista quando non avrebbe dovuto: l'intera gara è stata 'capovolta'. Tuttavia, non è stato fatto nulla per modificare la classifica. Avrebbero dovuto annullare quel Gran Premio. Anche un anno dopo. In Francia l'hanno fatto con i sette Tour de France vinti da Armstrong. Ne parlai con Stefano Domenicali ma mi disse che non c'era nulla da fare. Credo che si sbagliasse. Oggi, senza dubbio, è troppo tardi", ha aggiunto il pilota brasiliano. (ITALPRESS). pdm/red 08-Dic-21 16:42

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Brasile. Nuovo ricovero per Pelè, esami in ospedale

Articolo successivo

F.1: Verstappen fiducioso “Daremo tutto per vincere il Mondiale”

0  0,00