Cinque stelle Euro Ncap 2021 per il nuovo Nissan Qashqai

4 minuti di lettura

PARll nuovo Nissan Qashqai è stato premiato con il massimo punteggio di sicurezza (cinque stelle) dall'organizzazione indipendente European New Car Assessment Programme (Euro NCAP). La valutazione è stata effettuata secondo il nuovo e più rigoroso protocollo 2020-2022. Euro NCAP ha assegnato a Qashqai un punteggio di 91% per la protezione degli occupanti adulti e bambini, collocandolo tra i migliori fra i competitor diretti. Prestazioni eccezionali ottenute grazie alla nuova piattaforma CMF-C, realizzata con acciaio ultra-resistente nelle aree chiave, che ne migliora la robustezza, ne riduce il peso e facilità l'assorbimento e la dissipazione della forza di un eventuale impatto, prima che questa si trasmetta all'abitacolo. L'airbag centrale, per la prima volta su una vettura Nissan in Europa, che previene l'urto fra la testa del guidatore e del passeggero anteriore, ha contribuito a ottenere un massimo di 16 punti nel test di impatto laterale. Per la protezione dei bambini è stato raggiunto un punteggio di 23,8 su un massimo di 24 e 12 punti per i sistemi di installazione dei seggiolini di sicurezza. Qashqai ha ottenuto un punteggio del 70% nei test sulla protezione di pedoni e ciclisti. Il veicolo dispone di molteplici sistemi di sicurezza attiva, tra cui il Sistema Intelligente di Frenata d'Emergenza, che avvisa il guidatore e aziona i freni se l'auto riscontra un rischio di impatto con altri veicoli, pedoni o ciclisti. Questa tecnologia è di serie su tutta la gamma Qashqai. Euro NCAP considera un valore prevenire gli incidenti e attribuisce punti di merito per le tecnologie che permettono di evitare collisioni. Per tale motivo, grazie alle tecnologie Nissan Intelligent Mobility, il nuovo Qashqai ha ottenuto l'eccezionale punteggio di 95% L'Head-Up Display, una novità per Nissan in Europa, consente al guidatore di tenere sotto controllo dati e informazioni, come ad esempio la velocità o l'itinerario di viaggio, senza mai staccare li occhi dalla strada. L'introduzione di fari intelligenti, che regolano la forma del fascio di luce per evitare che i conducenti in avvicinamento sulla corsia opposta vengano abbagliati, è un altro esempio tecnologia per la sicurezza. Il sistema di monitoraggio dell'angolo cieco può intervenire sullo sterzo per aiutare a prevenire il cambio di corsia se il veicolo che sopraggiunge è nella zona non coperta dagli specchietti retrovisori. Il Rear Cross Traffic Alert previene le collisioni in fase di retromarcia, azionando i freni se rileva un ostacolo in movimento nelle vicinanze. "Nello sviluppo del nuovo Qashqai, abbiamo valutato come la tecnologia può supportare il guidatore in situazioni complesse. Le tecnologie lavorano per gradi: informano il guidatore, lo avvertono in caso di potenziale pericolo e infine intervengono qualora chi è al volante non faccia un'azione correttiva" ha dichiarato David Moss, Senior Vice President Research & Development (R&D) per l'Europa che, poi, aggiunto: "La scelta di materiali avanzati e l'uso di tecnologie passive e attive offrono una guida agile e sicura in tutte le situazioni. Siamo davvero orgogliosi di questo risultato". (ITALPRESS). tvi/com 09-Dic-21 21:36

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Il Bmw Group consegna il milionesimo veicolo elettrificato

Articolo successivo

Per Fiat Professional un tris di premi ai “What Van?” Awards

0  0,00