F.1: Gp Abu Dhabi. Hamilton “Non posso controllare gli altri”

2 minuti di lettura

"Non ho alcuna preoccupazione e sono qui per fare un bel lavoro", dice il pilota della Mercedes. ABU DHABI (EMIRATI ARABI) (ITALPRESS) – "Possibile incidente con Verstappen? Non posso controllare ciò che accade attorno a me. Mi occupo di me stesso. Non ho alcuna preoccupazione e sono qui per fare un bel lavoro. Nelle ultime gare ci siamo trovati in una posizione invidiabile e dobbiamo continuare così. Al momento mi sembra un campionato come un altro, ogni anno mi sembra di partire da zero. Non mi presento mai con il numero 1 in macchina e non mi considero il campione alla vigilia. Lotto per diventarlo". Così Lewis Hamilton, pilota della Mercedes, in conferenza stampa alla vigilia del decisivo Gran Premio di Abu Dhabi di Formula 1. "Siamo in un territorio nuovo come team, che non è mai stato raggiunto da nessuno, ovvero l'ottavo titolo. Molti non avrebbero mai pensato che io e Verstappen ci saremmo trovati così vicini alla fine. Credo sia merito di tutti quelli che lavorano all'interno del box. Mi ricordo cosa ho fatto per arrivare qui e so che emozioni si vivono in questi frangenti". Dopo la vittoria di Jeddah, il britannico si è rilassato per qualche ora: "Ho avuto la fortuna di restare a Dubai e recuperare per questa gara. La popolarità? Vengo percepito come una celebrità, è surreale quando la gente ti riconosce per strada. Io però sono la stessa persona di sempre e noi piloti siamo essere umani come tutti gli altri", conclude. (ITALPRESS). spf/ari/red 09-Dic-21 15:04

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Rifiuti, raccogliere la sfida del Pnrr per una nuova economia circolare

Articolo successivo

F.1: Gp Abu Dhabi. Verstappen “Collisione con Hamilton? Non ci penso”

0  0,00