Zanetti “Dopo ko con Verona, serve reazione di carattere con Juve”

5 minuti di lettura

"Siamo al primo vero periodo difficile della stagione, ma ci arriviamo bene", dice il tecnico del Venezia VENEZIA (ITALPRESS) – Il Venezia prova a mettersi da parte la clamorosa sconfitta contro il Verona e al Penzo arriva una Juve con il morale alto dopo aver passato il turno al primo posto nel girone di Champions. L'allenatore Paolo Zanetti si aspetta una reazione dai suoi ragazzi. "Se Allegri dice di fare attenzione al Venezia gli credo, perché è uno genuino, onesto e per noi è un vanto. Li rispettiamo, hanno una rosa con dei valori impressionanti ma questa sfida ce la siamo guadagnata e vogliamo giocarcela. Dopo il 3-4 contro i gialloblu c'era scoramento, ma ora dobbiamo guardare avanti, lasciamoci alle spalle questa batosta, arrivata in un certo modo, con un primo tempo di alto livello e una brutta ripresa. Vogliamo riscattarci il prima possibile; siamo al primo vero periodo difficile della stagione ma ci arriviamo con una buona base; abbiamo cinque punti in più rispetto alla terzultima, ci sono ancora 22 partite davanti e vogliamo essere salvi a maggio. Martello sempre sul tasto della mentalità e mi ha dato fastidio perdere contro il Verona proprio per non averne avuta dopo l'intervallo" dice il tecnico in conferenza stampa. Oltre all'infortunato Okereke e allo squalificato Ceccaroni, contro la Juve mancherà anche Vacca. "Sono giocatori fondamentali per noi. Il 70 per cento dei palloni partono da Ceccaroni, che con Vacca e Aramu forma il nostro asse. Ma non voglio alibi. Contro la Juve punteremo su altre caratteristiche. Modolo è il nostro capitano e si candida per una maglia da titolare ma lo stesso dicasi per Svoboda; dopo gli errori contro il Verona, gli ho subito parlato ma è un patrimonio della società e può capitare a tutti di sbagliare, vedi anche l'errore di Tomori in settimana contro il Liverpool. Contro il Verona è entrato a freddo, ma è un giocatore di grande prospettiva. Anche Molinaro ha fatto molto bene contro gli scaligeri, soprattutto il primo tempo dov'è stato devastante; nel secondo è calato ma non giocava da dieci gare e spero che abbia spinto Haps e Schnegg ad avere più coraggio. A centrocampo ci sarà Ampadu, anche per contrastare Dybala, in attacco Henry è in fase d'ascesa, spero abbia preso fiducia e prenda per mano la squadra", fa sapere il tecnico. Sulla gara di sabato contro i bianconeri, Zanetti ha le idee chiare. "Ai miei ragazzi chiedo aggressività, di essere ordinati, avere grande ritmo e sfruttare le occasioni che avremo e sapremo crearci. Voglio una reazione caratteriale dopo il 3-4 contro il Verona, rialzarci con orgoglio. Tutto il mondo seguirà la partita ed è l'occasione per far vedere chi siamo. Non dobbiamo perdere autostima e identità; dopo un novembre straordinario, sapevamo che dicembre sarebbe stato difficile ma dobbiamo tamponare a situazione il prima possibile ed essere attenti per 95 minuti, non solo per 60 o 70" aggiunge Zanetti. Infine una battuta su Caldara, in prestito sino a fine stagione dal Milan e che radio-mercato dà come possibile ritorno ai rossoneri che devono sostituire Kjaer. "Per noi è molto importante, io e il direttore Mattia Collauto ci abbiamo creduto dopo i suoi problemi fisici, la scommessa è vinta. Dovesse andare via, dovremmo sostituirlo: a oggi non possiamo perdere uno come lui e a metà stagione sarebbe un problema" conclude il tecnico. Riguardo la formazione, Zanetti dovrà tenere conto delle defezioni, non rinunciando al 4-3-3. Con l'assenza di Vacca per un problema al piede, al suo posto sarà schierato Ampadu dopo aver scontato la squalifica contro il Verona. In attacco, confermato Henry che, come ha anticipato Zanetti, nei corner avversari non sarà più sul primo palo: con il Verona non è stato il primo autogol stagionale. Così contro la Juve scenderanno in campo Romero tra i pali; Mazzocchi, Caldara, Svoboda e Molinaro in difesa; Crnogoj, Ampadu, Busio a centrocampo, quindi il tridente formato da Aramu, Henry e Johnsen. (ITALPRESS). rag/ari/red 10-Dic-21 18:21

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tg Economia – 10/12/2021

Articolo successivo

Tecnologia, bilancia dei pagamenti in attivo per un miliardo

0  0,00