Calcio: Tudor “Con Atalanta gara difficile e stimolante, stiamo bene”

2 minuti di lettura

VERONA (ITALPRESS) – "Ci attende una gara bella, difficile e, proprio per questo motivo, stimolante, contro una delle squadre favorite per la vittoria dello scudetto. Noi però stiamo bene e siamo carichi, daremo tutto". Presenta così la sfida di domani al Betegodi alle 15 contro l'Atalanta, il tecnico del Verona, Igor Tudor. Gli scaligeri, reduci dal rocambolesco successo esterno per 4-3 sul campo del Venezia, sono una delle sorprese del campionato: "Verona e Atalanta si somigliano per certi versi, vincerà chi sbaglierà di meno e, forse, saranno i cambi a essere decisivi. Entrambe le squadre in campo faranno pochi calcoli, quindi penso possa essere una gara divertente". Tudor si è poi soffermato su Gasperini, tecnico degli orobici: "Ha capito con grande anticipo che nel calcio di oggi hanno sempre più importanza la fisicità e la condizione atletica. Senza corsa, senza intensità, senza tenuta fisica, la qualità dei singoli non può più emergere. Stimo molto Gasperini, perché ha saputo sviluppare in modo unico anche la fase offensiva. Si merita gli elogi che ha raccolto negli ultimi anni: è uno degli allenatori in grado di dare alle proprie squadre una impronta riconoscibile e riconosciuta da tutti". L'obiettivo del Verona è quello di continuare la striscia positiva e provare a fare uno sgambetto ad un'altra grande: "Dawidowicz non sappiamo esattamente quando potrà rientrare. Ci dispiace moltissimo perché è un ragazzo eccezionale oltre che un calciatore fortissimo. Si sentirà la sua mancanza, ma sono certo che vincerà facilmente anche questa battaglia e tornerà ancora più forte, perché ha una mentalità eccezionale". Infine su Magnani e Barak: "Giangiacomo è entrato molto bene contro il Venezia, credo nelle sue qualità e sta bene. Sono contento anche di Lasagna e Bessa, che al 'Penzo' hanno sfruttato bene i minuti a disposizione. Antonin è recuperato, sarà della partita. Hongla credo invece di no, perché è appena guarito dal Covid e non si è allenato per due settimane", ha concluso Tudor. (ITALPRESS). glb/red 11-Dic-21 16:43

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Mihajlovic “Toro competitivo, vicino a Ferrero, aspettiamo Zaki”

Articolo successivo

Radioterapia, Gentile “Più centri per le nuove tecnologie”

0  0,00