Ibra salva il Milan in extremis, 1-1 contro l’Udinese

3 minuti di lettura

Lo svedese sigla nel recupero il pari dopo il vantaggio friulano di Beto UDINE (ITALPRESS) – L'Udinese alla sua prima gara con Cioffi capo allenatore sfiora l'impresa di fermare la capolista Milan, che solo nel recupero dopo il 90' acciuffa il pari alla Dacia Arena replicando con Ibrahimovic all'iniziale vantaggio di Beto. I bianconeri muovono la classifica portando a casa l'ottavo pareggio stagionale, il Diavolo interrompe invece la striscia aperta di due vittorie. Ritorno alle origini per i friulani che si riaffidano al 3-5-2 (non accadeva dal 31 ottobre a San Siro contro l'Inter). Senza lo squalificato Samir, in difesa è Perez a partire dal primo minuto con Becao e Nuytinck. Makengo e Arslan sono le due mezzali, Beto e Deulofeu la coppia d'attacco. Nel classico 4-2-3-1 rossonero spazio a Bennacer (in mediana con Bakayoko) e a Krunic nel tridente alle spalle di Ibrahimovic. Panchina per Kessié e per il rientrante Castillejo. Molto palleggio per la squadra di Pioli in avvio di match, ma l'Udinese non sta a guardare e prova a sfondare la linea con Deulofeu, il più attivo dei suoi a cercare la porta. Il gol del vantaggio bianconero, giunto poco dopo il quarto d'ora, deriva da un errore a centrocampo di Bennacer: Arslan ne approfitta recuperando palla e servendo Beto che si distende in contropiede e ribatte in rete dopo una prima conclusione respinta da Maignan. Il Milan prova a reagire cercando gli inserimenti di un Ibrahimovic su cui la difesa friulana fa buona guardia, dal canto loro i padroni di casa attendono il momento giusto per colpire in ripartenza. Prima dell'intervallo l'insistente possesso palla dei rossoneri (72%) porta ai primi veri pericoli per la porta difesa da Silvestri: Ibrahimovic ricama prima per Brahim Diaz che calcia fuori, poi per Hernandez che fa centro ma scatta da posizione di off-side. Al rientro dagli spogliatoi Pioli si gioca le carte Kessié e Tonali per ridare equilibrio a un centrocampo che nei primi 45' aveva peccato di eccessive sbavature. Dentro anche Messias per un opaco Krunic. Ci si aspetta un assedio rossonero, ma l'Udinese riesce a mantenere equilibrio tra le due fasi. Ci provano Ibrahimovic da un lato e Molina dall'altro, entrambi senza inquadrare lo specchio, mentre Cioffi mette mano ai cambi mantenendo inalterato l'assetto tattico. La pressione degli ospiti aumenta decisamente nei minuti conclusivi e sfocia nella rete di Ibrahimovic, che risolve una situazione convulsa in area mettendo a segno il primo tiro in porta rossonero della partita. Nervosismo alle stelle nel finale, con l'espulsione di Success. (ITALPRESS). lpa/glb/red 11-Dic-21 22:52

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Esame di maturità fallito, Juve fermata dal Venezia sull’1-1

Articolo successivo

Ibra risponde a Beto, fra Udinese e Milan finisce 1-1

0  0,00