Empoli espugna Napoli, azzurri scivolano al quarto posto

2 minuti di lettura

Al "Maradona" gara decisa da Cutrone, traversa di Elmas, palo di Petagna. NAPOLI (ITALPRESS) – L'Empoli espugna lo stadio "Maradona" battendo il Napoli 1-0 al termine di un match con poche emozioni ma con i toscani abili a sfruttare al meglio una rocambolesca rete di Cutrone, giunta nella ripresa. Seconda sconfitta consecutiva in casa per la squadra di Spalletti. Pronti via e i toscani si rendono pericolosi con una conclusione di Cutrone che si spegne fuori. La gara è subito vivace, con Mertens che prova a imbeccare Lozano, ma la retroguardia empolese è attenta e libera. La prima vera occasione matura al 23' con Elmas che con un destro piazzato da fuori scheggia la traversa. Le emozioni sono poche: le due compagini rischiano poco ed a loro volta creano poche chance. Prima della pausa è però Vicario a dire di no a Lozano che di destro prova a sorprenderlo a posizione defilata. Il secondo tempo si apre con gli azzurri immediatamente a caccia della rete del vantaggio per indirizzare la gara sulla giusta carreggiata ma Vicario non è d'accordo e respinge il tentativo di Di Lorenzo. La squadra di Spalletti gestisce il pallone con maestria e quando può prova a rendersi pericolosa, come al 56' quando Ounas si crea lo spazio per un destro dal limite dell'area di rigore e calcia: pallone di poco a lato. E' la formazione di Andreazzoli – a sorpresa – a passare in vantaggio al 71': angolo dalla sinistra, il pallone rimpalla tra Anguissa e Cutrone e beffa Ospina. Secondo gol in campionato per Cutrone. Il Napoli reagisce rabbiosamente cercando in tutti i modi il gol del pari con Petagna, che prende il palo, e con Elmas e Ounas, ma le loro conclusioni si spengono sul fondo o sui guantoni di uno straordinario Vicario. Vince l'Empoli, Napoli steso 1-0. (ITALPRESS). mra/pdm/red 12-Dic-21 20:11

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Berardi e Raspadori, il Sassuolo batte la Lazio 2-1

Articolo successivo

Calcio: Serie A. Dionisi “Meritavamo di vincere per bella prestazione”

0  0,00