Vezzali “Sport sia per tutti, abbattere tutte barriere”

2 minuti di lettura

"Praticare attività motoria non deve essere precluso a nessuno" ROMA (ITALPRESS) – "Ho apprezzato come sia stata evidenziata l'importanza dello sport come strumento di reale integrazione sociale sottolineando la necessità di favorire l'inclusione. Quanto emerge rientra nell'idea alla base della mia attività e del governo: lo sport di tutti e per tutti in tutto il Paese. Praticare attività motoria non deve essere precluso a nessuno e il compito delle istituzione è lavorare affinchè questo accada, serve lavorare insieme per abbattere le barriere culturali e fisiche ma questo fino ad ora è rimasto uno slogan, per questo sto lavorando su azioni che vanno in questa direzione". Così la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, nel suo intervento alla VI Conferenza Nazionale sulla Disabilità, ricordando che il Pnrr, che per lo sport stanzia risorse per 1 miliardo, prevede che "ogni impianto, sia nuovo che riqualificato, dovrà essere accessibile a tutti. Ma le le barriere più difficile da abbattere sono di carattere culturale. Credo che lo sport abbia contribuito a cambiare il volto della disabilità in Italia – ha aggiunto – basta pensare al coinvolgimento con cui il Paese ha seguito i giochi paralimpici a Tokyo in una edizione da record. Come governo abbiamo scelto di sostenere il CIP in maniera concreta aumentando il contributo annuale da 22 a 30 milioni di euro, una scelta che ho fortemente voluto perchè si tratta di un investimento in un mondo dove il valore va oltre l'aspetto sportivo e agonistico". (ITALPRESS). tan/gm/red 13-Dic-21 17:57

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Viticoltura, con Life Green Grapes 50% fitofarmaci in meno

Articolo successivo

Calcio: Coppa Italia. Zanetti “Contro Ternana voglio passare turno”

0  0,00