Venezia-Ternana 3-1, lagunari agli ottavi di Coppa Italia

3 minuti di lettura

Gli uomini di Zanetti rispettano il pronostico e ora sfideranno l'Atalanta VENEZIA (ITALPRESS) – Il Venezia batte 3-1 la Ternana con le reti di Heymans, Crnigoj e Forte e guadagna il pass per gli ottavi di finale di Coppa Italia, dove ad attenderla c'è l'Atalanta di Gasperini. Primo tempo equilibrato, con Zanetti che cambia dieci giocatori rispetto all'undici schierato contro la Juventus. Il primo lampo della partita è una conclusione al volo da fuori area di Defendi con deviazione in rete di Pettinari ma il gol è annullato per fuorigioco. Entrambe le squadre tentano un'ostinata costruzione dal basso, ma il turnover è ampio e i meccanismi da oliare. Da qui una serie di recuperi palla in zona pericolosa da parte delle due squadre. La prima al 16' con successivo tiro insidioso di Sigurdsson che trova la risposta di Krapikas in angolo. Due minuti dopo c'è la risposta della Ternana con Mazzocchi che ruba palla a Svoboda e si invola verso la porta ma al momento del tiro allarga troppo il destro e non inquadra lo specchio. Al 35' Lucarelli perde per infortunio Celli e manda in campo Salim Diakité. Si abbassano i ritmi e calano le occasioni. Al 40' ci prova il solito Sigurdsson che tenta di sorprendere senza successo Krapikas con un destro a giro dal limite. Per assistere alle prime reti della giornata di Coppa Italia, bisogna aspettare la ripresa. Al 49' Heymans riceve una sponda, apre il piattone e indirizza la palla all'angolino dove Krapikas non può arrivare. Ma la Ternana è viva e lo dimostra al 53' con una splendida punizione di Pettinari sopra la barriera che vale l'1-1. Zanetti cambia e aggiunge qualità alla squadra con Kiyine, Johnsen e Crnigoj. Dopo un'occasione a testa rispettivamente per Defendi e Sigurdsson (decisivi i due portieri), il Venezia passa in vantaggio e lo fa con uno dei neo entrati. Al 66' è Crnigoj a battere Krapikas con un tiro dal limite dell'area indirizzato sull'angolino opposto. La Ternana prova a riversarsi in attacco, ma la squadra di casa al primo guizzo firma il tris: Johnsen crossa con l'esterno, Forte vince un rimpallo con Krapikas, deposita in rete a porta sguarnita e si regala il primo gol stagionale. (ITALPRESS). spf/mc/gm/red 14-Dic-21 17:06

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Unrae “Veicoli industriali italiani tra i più anziani, serve rinnovo”

Articolo successivo

Crollo a Ravanusa, ritrovato il corpo di uno dei due dispersi

0  0,00