Calcio: Premi Uefa #EqualGame a Popal, Mata e Federazione tedesca

2 minuti di lettura

I riconoscimenti saranno consegnati in occasione del sorteggio di Nations League NYON (SVIZZERA) (ITALPRESS) – Questa settimana la UERA presenterà tre premi #EqualGame per celebrare il lavoro eccezionale nella promozione dell'inclusione e della diversità nel calcio. I vincitori – Khalida Popal, Juan Mata e la Federcalcio tedesca (DFB) – hanno tutti dimostrato eccezionali qualità di leadership nel creare un calcio più aperto, diversificato e accessibile, facendo anche da esempio nella stagione 2020/21 e non solo. Ognuno dei vincitori sarà premiato durante il sorteggio della Nations League di domani, che sarà trasmesso in diretta streaming su Uefa.com e in mondovisione a partire dalle 18. "Ognuno dei tre vincitori del premio #EqualGame è un ottimo esempio di come il calcio possa essere usato come catalizzatore per un cambiamento positivo – ha sottolineato il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin – Possono e devono essere molto orgogliosi dei loro risultati e vorrei ringraziarli personalmente per la loro condotta esemplare che, speriamo, sarà d'ispirazione per molti altri". "Khalida, Juan e la Dfb hanno tutti dimostrato enorme cuore e impegno – ha aggiunto Michele Uva, direttore Uefa per la responsabilità sociale del calcio – Tutti e tre hanno trovato il modo di usare la loro posizione nel calcio per migliorare la vita degli altri e mobilitare la gente sulle cause importanti che portano avanti". Khalida Popal riceve il premio #EqualGame per il suo instancabile lavoro nella lotta agli stereotipi di genere e per l'empowerment di ragazze, donne e comunità minoritarie attraverso lo sport mentre Juan Mata è uno dei giocatori più attivi e impegnati socialmente in circolazione, soprattutto attraverso il Common Goal, l'associazione benefica che ha co-fondato nel 2017. La Dfb è stata invece una delle prime federazioni calcistiche a sostenere attivamente i rifugiati e adesso gestisce anche un progetto volto a formare persone di diversa provenienza garantendo loro le qualifiche necessarie per integrarle nella loro amministrazione e nei programmi di volontariato. (ITALPRESS). glb/com 15-Dic-21 10:42

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Stato d’emergenza fino a marzo e sul Colle la partita si complica

Articolo successivo

Il debito pubblico sale di 3,8 mld, in rialzo anche le entrate

0  0,00