Sci alpino: Cdm. Libera Val Gardena, Kilde il più rapido nella 2^ prova

3 minuti di lettura

Il norvegese suoera Striedinger, Paris 16esimo e migliore degli azzurri ROMA (ITALPRESS) – Secondo e ultimo allenamento ufficiale per gli uomini di Coppa del Mondo sul Saslong, in Val Gardena. In vista della discesa maschile di sabato, preceduta domani dal superG, il miglior tempo è stato realizzato dal norvegese Aleksander Kilde (vincitore lo scorso anno), che ha fissato il cronometro sul 2'03"42, con il quale ha preceduto l'austriaco Otmar Striedinger di 29 centesimi e lo statunitense Ryan Cochran-Siegle di 38. Seguono lo svizzero Niels Hintermann e il francese Johan Clarey. Nove gli azzurri impegnati nei test: Dominik Paris ha fatto segnare il 16esimo tempo con 2'05"41, Mattia Casse è arrivato in 21esima posizione a 2"29 dal leader norvegese, Matteo Marsaglia è 27esimo a 2"68 e Christof Innerhofer 28esimo a un centesimo dal compagno di squadra, mentre Guglielmo Bosca ha chiuso in 30esima posizione. Più attardati gli altri italiani con Pietro Zazzi 56esimo, Matteo Franzoso 63esimo e Nicolò Molteni 64esimo. Out Emanuele Buzzi. Zazzi vince dunque la selezione e farà la discesa, mentre nel superG ci sarà Franzoso. "Oggi è andata un pochino meglio rispetto a ieri – il commento di Paris – E' stata una giornata utile per studiare la pista e sciare un po' di più, anche se non sento il feeling migliore. Non mi sento ancora completamente in fiducia, non sarà semplicissimo per me. Non mi metto tra i favoriti per la gara, ho visto bene Baumann, così come Beat Feuz può essere un'alternativa e ovviamente anche Kilde". "E' stata una prova simile a quella di ieri – le parole di Innerhofer – Quest'anno la pista è abbastanza lenta, con i dossi accentuati, anche se è sempre divertente sciare su questa pista. Mi sento abbastanza bene, nella prima giornata ho avuto un buon feeling, infatti ho fatto una buona prova, mentre oggi ho provato qualcosa di diverso, facendo fatica soprattutto nella parte iniziale ma era giusto provare per sapere cosa può funzionare oppure no: mi devo concentrare su quanto fatto di buono per fare una bella gara". Infine l'analisi di Casse: "In vista del superG di domani sceglieremo un buon numero: la pista mi da buone sensazioni, c'è un po' di neve nuova ma domani le previsioni danno bello. Le due prove sono state abbastanza buone, continuiamo a mettere mattone su mattone, a crescere gara dopo gara. Domani scenderò come sempre all'attacco e poi si vedrà". (ITALPRESS). mc/com 16-Dic-21 15:00

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Riviera (Intel) “Intelligenza artificiale come un bambino che impara”

Articolo successivo

Servizio civile digitale, Aidr: iniziativa della Dadone supera gap generazionale

0  0,00