Luca Damiani nuovo presidente della Ics Maugeri

2 minuti di lettura

PAVIA (ITALPRESS) – L'assemblea dei soci della ICS Maugeri ha deliberato la nomina a presidente del Cda di Luca Damiani, in sostituzione di Gualtiero Brugger. Il nuovo presidente, già vice presidente, avrà un ruolo esecutivo a fianco dell'Ad Mario Melazzini, nel compito di dare impulso al processo di cambiamento e trasformazione, affinché si possano cogliere nuove sfide. L'incarico di vice presidente è stato conferito a Giovanni Fattore, già nel consiglio. La società ringrazia Brugger per il suo ruolo determinante e l'attività svolta dal 2014 a oggi e comunica, inoltre, che il Cda in carica continuerà a operare sino alla naturale scadenza, ossia l'assemblea di approvazione del bilancio 2021. "Il mio primo ringraziamento – ha detto – va al professor Brugger e alla dottoressa Chiara Maugeri, rispettivamente presidente e vice presidente della Fondazione Salvatore Maugeri, e a tutto il Cda che mi hanno offerto questa opportunità condivisa con il socio TCP Hospitals. Ringrazio Brugger per il suo instancabile impegno e dedizione che questa azienda ha avuto modo di apprezzare dal 2014. Personalmente – ha proseguito – ritengo che presiedere una eccellenza sanitaria, che ha 17 istituti sparsi su 6 regioni tra cui 9 Irccs, e avvalendosi del fondamentale contributo di 3.600 collaboratori, sia una grande opportunità e responsabilità. La sanità – ha concluso – è sollecitata su diversi fronti e la ICS Maugeri vuole cogliere le nuove sfide; sono certo che con il contributo di tutti e la grande professionalità che contraddistingue questa azienda continueremo a trovare nuove soluzioni per offrire la migliore risposta ai bisogni dei nostri pazienti". "Faccio sinceri e sentiti complimenti e auguro buon lavoro nel suo nuovo ruolo a Damiani, che conosce bene l'azienda e saprà fornire un apporto di passione e impegno", ha dichiarato l'Ad Melazzini. (ITALPRESS). ads/com 17-Dic-21 12:32

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Un po’ di domande a Simone Barlaam

Articolo successivo

Ginnastica: Malagò “Federazione ha lavorato benissimo, futuro è vostro”

0  0,00