Calcio: Andreazzoli “Felici del momento ma obiettivo resta salvezza”

3 minuti di lettura

"La squadra sta bene, ha motivazione e voglia di divertirsi" EMPOLI (ITALPRESS) – Da Massa a La Spezia. Quasi un derby quello di domani al Picco per Aurelio Andreazzoli, anche se il tecnico dell'Empoli non pensa al campanilismo ma al campo. "Da massese non sento la gara come fosse un derby – spiega in conferenza stampa – Lo Spezia mi ha sempre suscitato interesse e piacere, il loro è un ambiente attaccato ai colori, è piacevole assistere a partite in quello stadio. Per noi sara una gara molto importante, siamo a un livello in cui vogliamo dare continuità. Abbiamo l'obbligo di proseguire il nostro cammino, contro un avversario che è in una posizione di classifica peggiore della nostra e che vuole dare il massimo". Il mister non guarda troppo agli avversari ma si focalizza sui suoi ragazzi. "Per me le gare hanno esattamente tutte la stessa valenza e mi offrono le stesse difficoltà – afferma Andreazzoli – mi costringono a cercare di chiedere il massimo alla squadra. La gara comincia sempre sullo 0-0 e va portata a nostro favore, sembra una banalità ma non c'è una gara che offre più stimoli di altre, sono tutte gare difficili. Come sta la squadra? I ragazzi stanno bene, si fa fatica a mandarli via dall'allenamento, mi è successo in questi giorni. Posso anche essere cauto ma loro spingono, vogliono giocare. La squadra ha motivazione, ha voglia di fare e voglia di divertirsi, penso sia un obiettivo importante che abbiamo raggiunto". Non cambia invece l'obiettivo finale della stagione: "Rimaniamo focalizzati sulla salvezza – conferma Andreazzoli – Devo mantenere la barra dritta sull'unico obiettivo, ovvero salvarci, perché altrimenti significa che non abbiamo capito niente. Dobbiamo tenere i piedi per terra. Però non siamo sordi o ciechi, ascoltiamo e vediamo questa situazione e ne godiamo, ma è una situazione parziale. Quando sarà totale allora sarò il primo a gioirne, ma serve tranquillità. Accardi? Per me è fuori di dubbio che da grande farà il ds a alto livello, non molla mai. Studia e lavora moltissimo, con lui mi confronto spesso. Abbiamo una cooperativa che tentiamo di far funzionare il più possibile". Infine l'allenatore dell'Empoli ha commentato l'infortunio di Hass, che nella gara di Coppa Italia col Verona si è rotto i legamenti: "Ci ha rincuorato – racconta Andreazzoli – Il giorno dopo era lui che rincuorava noi, ci ho parlato e mi ha detto che l'operazione è andata bene. Le prime parole che mi ha detto sono state 'Siamo già al secondo giorno', questo indica la persona che è, ma ci aveva già fatto coraggio nell'intervallo a Verona dicendo di pensare alla qualificazione. Sarà con noi a La Spezia". (ITALPRESS). mar/glb/red 18-Dic-21 14:07

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Crolla gru a Torino, morti tre operai. Feriti tre passanti

Articolo successivo

Calcio: Dionisi “Abbiamo armi per mettere in crisi viola, Djuricic out”

0  0,00