Calcio: Mihajlovic “Alzare livello, col Sassuolo un regalo ai tifosi”

3 minuti di lettura

Il tecnico del Bologna chiede ai suoi di "alzare il livello, dobbiamo dare di più" BOLOGNA (ITALPRESS) – Dopo tre sconfitte consecutive, Sinisa Mihajlovic vuole cambiare rotta nel match di domani alle 16.30 al Mapei Stadim contro il Sassuolo. "Queste tre sconfitte partono da più lontano – ha detto il tecnico del Bologna alla vigilia – Abbiamo imparato che giocando a 100 all'ora ci si salva con largo anticipo, quest'anno il livello si è alzato e dobbiamo aumentare la velocità per raggiungere il nostro obiettivo della parte sinistra. Serve alzare il livello di tutti i fattori. A Torino non abbiamo giocato, con Fiorentina e Juventus l'atteggiamento è stato giusto ma abbiamo commesso degli errori. Quindi dobbiamo alzare la concentrazione e l'intensità. Dall'altra parte anche gli avversari commettono errori e noi dovremo imparare a punirli. Evidentemente dobbiamo dare di più. Quando si viene da tre sconfitte l'umore non è dei migliori, ma serve mantenere equilibrio sapendo quello che abbiamo fatto e quello che dobbiamo fare. Dopo questa ultima partita faremo le valutazioni del caso. Pensiamo a dove siamo partiti, dove siamo adesso e dove possiamo arrivare. Oggi come punteggio siamo più in alto rispetto al passato e il gap tra noi e l'Europa è di sette punti, negli anni precedenti superava i dieci". Quello contro i neroverdi di Dionisi può essere visto come qualcosa in più di un derby. "Si è sempre parlato di Sassuolo come punto di riferimento, ma in questa stagione sono sempre stati dietro. Oggi siamo a destra, quindi fuori dal nostro obiettivo, ma se domani vinciamo torniamo a sinistra. Il paragone con il Sassuolo ci sta, ma finora siamo sempre stati davanti quest'anno". Per quel che riguarda la formazione qualche dubbio c'è, Mihajlovic attenderà fino alla fine per valutare fino in fondo le condizioni di alcuni dei suoi elementi. "Abbiamo avuto due problemi con De Silvestri e Theate, vediamo oggi. Sicuramente qualcosa cambieremo ma dove lo possiamo fare perché a centrocampo non posso cambiare. Davanti cambieremo qualcosa. Van Hooijdonk? E' giovane, è cresciuto rispetto a quando è arrivato ma credo abbia bisogno di giocare con continuità altrove. Tutti possiamo e dobbiamo dare di più, Barrow compreso. Gli manca continuità, è una questione caratteriale che deve migliorare. Può giocare in qualsiasi squadra al mondo ma non sempre riesce a esprimere il suo potenziale, lui è un ragazzo d'oro, gli voglio bene. Va a sprazzi". Chiusura con gli auguri: "Colgo l'occasione per fare gli auguri a tutti i tifosi, a chi sta peggio, a tutti i lavoratori del Bologna e non, sperando che domani tutti ricevano un nostro regalo sul campo". (ITALPRESS). mf/ari/red 21-Dic-21 16:02

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Thiago Motta “Napoli costruito per vetta ma faremo nostra gara”

Articolo successivo

Fondazione Progetto Arca e JTI insieme contro l’emergenza alimentare

0  0,00