Nuova Alpine a110 per la Gendarmeria nazionale francese

2 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – In seguito a una gara d'appalto indetta a giugno dal ministero degli Interni francese, il Gruppo Renault si è aggiudicato, con il modello Alpine A110, il contratto per i veicoli di pronto intervento della Gendarmeria Nazionale. L'Alpine A 110, veicolo iconico progettato e prodotto in Francia, ha conquistato tutti con le sue prestazioni e la precisione di guida: leggero, preciso e brioso, dà prova di agilità e dinamicità in ogni circostanza, grazie al connubio tra il telaio "Alpine" e il motore da 252 cv. Inoltre, si distingue per i consumi contenuti e il tasso di emissioni di CO2 relativamente ridotto. Questi veicoli saranno forniti alle squadre di pronto intervento della Gendarmeria Nazionale francese e utilizzati per gli interventi in autostrada, che vedono il coinvolgimento di auto che hanno infranto i limiti di velocità, ma anche per le missioni di sicurezza stradale e della polizia giudiziaria (traffico di stupefacenti, ad esempio). Due veicoli saranno, in particolare, dedicati alla formazione degli operatori di pronto intervento. Questo ordine contribuisce a modernizzare e ringiovanire il parco auto delle forze dell'ordine, un processo lanciato dal ministero degli Interni francese da un paio d'anni. Le Alpine A110, una volta montate ed assemblate nello stabilimento Alpine di Dieppe (Senna Marittima), sono allestite dall'azienda Durisotti, presso il sito di produzione di Sallaumines (Pas-de-Calais). Oltre agli equipaggiamenti normalmente in dotazione, i 26 veicoli ordinati dalla Gendarmeria Nazionale potranno contare su allestimenti specifici: serigrafie, sticker catarifrangenti, lampeggiante, segnalatore acustico, pannello a messaggio variabile, ecc. La prima generazione della berlinetta è stata uno dei primi veicoli della brigata di pronto intervento. Oltre 60 anni dopo la nascita della Marca di Dieppe, la storia tra Alpine e la Gendarmeria Nazionale francese continua. (ITALPRESS). ads/com 27-Dic-21 14:41

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, appello assessore Razza ai Siciliani: “Vaccinatevi”

Articolo successivo

Sci alpino: Cdm donne. Bassino “Ritrovato fiducia e consapevolezza”

0  0,00