Arriva in video la M-Sport Ford Puma Rally1

2 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – La versione da competizione della nuova M-Sport Ford Puma Rally1 ibrida si è mostrata per la prima volta in un nuovo video. Girato interamente nello stabilimento di assemblaggio Ford di Craiova, in Romania – che festeggia il suo milionesimo veicolo uscito dalla linea di produzione – il filmato segna la prima incursione di Ford nel mondo del motorsport elettrificato a livello globale, dopo essere stata vista fino a ora solo nella sua versione prototipo al Goodwood Festival of Speed. Il suo debutto a livello competitivo è previsto al FIA World Rally Championship, con apertura di stagione al Rally di Monte Carlo nel gennaio 2022. La guida e le acrobazie con l'auto sono state affidate alle mani esperte del pilota WRT del team Ford M-Sport, Adrien Fourmaux, che si è cimentato in uno show utilizzando rampe e impalcature realizzate dagli ingegneri Ford presso l'impianto. La M-Sport Ford Puma Rally1 segue le orme della Ford Fiesta WRC, che dal 2017 si è assicurata tre titoli WRC. La prima auto da competizione elettrificata di Ford introduce un powertrain ibrido di nuova generazione che recupera l'energia durante la frenata e il coasting e la immagazzina in una batteria da 3,9 kWh, prima di utilizzarla a sostegno del motore a benzina EcoBoost 1,6 litri turbo, garantendo un boost ripetuto ogni 3 secondi da un motore elettrico da 100 kW. La M-Sport Ford Puma Rally1 può anche utilizzare la sua motorizzazione elettrificata per viaggiare attraverso paesi, città, aree di servizio e zone selezionate tra gli stage di prova, utilizzando solo energia elettrica. Il pacco batterie può essere ricaricato utilizzando una fonte di alimentazione esterna nelle aree di servizio dedicate presenti presso gli stage, con una ricarica che richiede circa 25 minuti. Ford sta adottando un approccio totalizzante nel campo dell'elettrificazione e all'inizio di quest'anno ha annunciato che il 100% della sua gamma di vetture in Europa sarà a zero emissioni, elettrico o ibrido plug-in entro la metà del 2026. Entro il 2030, poi, si passerà alle versioni con esclusiva propulsione elettrica. (ITALPRESS). ads/com 28-Dic-21 16:14

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, 6 bambini contagiati su 1000 finiscono in ospedale

Articolo successivo

La nuova Bmw M4 GT4 è in arrivo nel 2023

0  0,00