Per Opel il 2022 nel segno di Astra

4 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Il 2022 è un anno speciale per Opel: segnerà infatti il 160^ anniversario da quando Adam Opel gettò le fondamenta dell'azienda. Oggi vive una nuova trasformazione, da costruttore automobilistico a fornitore di servizi per la mobilità elettrica. Dal 2028 in Europa Opel offrirà solo veicoli elettrici. All'inizio dell'anno, Opel tornerà subito a lavorare a pieno regime presso lo stabilimento di Eisenach. La produzione del nuovo Opel Grandland (comprese le versioni elettriche plug-in hybrid) è in avvio proprio qui a gennaio e l'ammiraglia SUV del marchio giungerà dopo poco tempo ai primi clienti. La nuova Opel Rocks-e è già sul mercato di casa. In Germania, il primo SUM (Sustainable Urban Mobility) Opel può essere guidato dagli adolescenti a partire da 15 anni di età con patente di categoria AM2. Mentre la Opel più piccola, la Opel Rocks-e, si fa notare nel traffico urbano, entrerà in servizio attivo anche la Opel più grande, il nuovo Opel Movano – anche nella versione elettrica Opel Movano-e. I clienti potranno quindi scegliere una versione elettrica a batteria di ogni veicolo commerciale Opel. Inoltre alla fine del 2021 è entrato nel mondo dei trasporti anche il nuovo Opel Vivaro-e Hydrogen, il van elettrico a celle a combustibile, con un'autonomia superiore a 400 chilometri nel ciclo WLTP3 e la possibilità di fare il pieno di idrogeno in soli tre minuti. Opel continua così il proprio viaggio verso l'elettrificazione del marchio e dei suoi modelli, dai veicoli leggeri (i quadricicli) ai veicoli commerciali. Nei prossimi mesi tutte le attenzioni saranno rivolte alla nuova generazione di Opel Astra. Dopo l'anteprima di settembre 2021, la nuova Opel Astra 5 portesarà disponibile già dalla prossima primavera, anche nella potente ed efficiente versione plug-in hybrid. La Opel Astra-e elettrica completerà l'offerta nel 2023. Presto la nuova Opel Astra Sports Tourer sarà ufficialmente presentata in anteprima mondiale. Anche la versione station wagon di questa compatta di grande successo sarà disponibile in versione tradizionale ed elettrica plug-in hybrid a partire dalla prossima estate. A metà del 2022, 11 modelli Opel saranno elettrificati, compresa l'intera gamma dei veicoli commerciali. Opel procede verso un futuro a zero emissioni di CO2, e non solo grazie ai suoi modelli e ai sistemi di propulsione. Il marchio lo dimostra in numerosi modi. Proseguono per esempio i piani di Opel e Stellantis per costruire la "giga-factory" di celle per batterie a Kaiserslautern. Nel frattempo a Rüsselsheim sta prendendo forma il programma per trasformare la sede Opel in un campus green e nella futura sede tedesca di Stellantis. "Il 2022 sarà un anno veramente elettrizzante per Opel e per tutti i clienti, amici e appassionati del marchio", ha dichiarato Fabio Mazzeo, responsabile di Opel Italia. "Insieme a voi, noi di Opel vogliamo prendere i successi e l'energia dell'anno appena trascorso e portarli nel futuro. Nei prossimi mesi Opel presenterà molte novità entusiasmanti, emozionanti e innovative". (ITALPRESS). ads/com 04-Gen-22 15:37

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Volvo FH Electric, autonomia ed efficienza energetica

Articolo successivo

Calcio: Verona, 8 giocatori e due membri staff positivi al Covid

0  0,00