Covid, Figliuolo: “La barriera del vaccino funziona”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "La variante Omicron ha scombussolato tutti i piani. I contagi sono tanti ma sono legati anche a molti più tamponi. A una crescita esponenziale dei contagi fortunatamente si osserva una crescita lineare di ospedalizzazione e terapia intensiva e comunque molto legati a chi non è vaccinato. Se facciamo un confronto con l'anno scorso quando c'erano molti meno contagi avevamo quasi il doppio di ospedalizzazioni e terapie intensive e più decessi. La barriera dei vaccini ha funzionato, se il vaccino viene bucato da Omicron non si può dire che lo stesso si osserva sulla malattia grave. Nei 120 giorni la barriera tiene molto". Così Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza Covid, a "Mezz'ora in più" su Rai3. "Abbiamo già fatto quasi 23 milioni di booster, siamo quasi al 50% di chi ha ricevuto la doppia vaccinazione e quindi al 38% sulla popolazione generale e questi numeri ci pongono davanti a Spagna e Portogallo, vicinissimi ai valori assoluti della Germania", ha aggiunto Figliuolo, evidenziando: "Il problema è vaccinare quelli che non hanno mai visto il siero. Stiamo lavorando per persuadere con tutti i mezzi coloro che non sono vaccinati e che rischiano tantissimo". (ITALPRESS). spf/abr/red 09-Gen-22 15:05

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Serie A. Zanetti deluso “Cadiamo sempre negli stessi errori”

Articolo successivo

Motori Magazine – 9/1/2022

0  0,00